,
Arrestato «Tex Willer» - Attualità, Scienza, Politica, Religione e Società - Free Play Club -->

Vai al contenuto

 


Provate la Nuovissima versione dell'Arcade, con i Tornei. Per saperne di più ....Leggete quì...

Attiva/Disattiva Shoutbox Shoutbox Apri la chat in un popup

@  Lady G : (14 January 2020 - 06:13 PM) :arcade:INSERITI 32 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (14 January 2020 - 06:09 PM) :pomrosso:
@  Lady G : (11 January 2020 - 02:43 PM) :arcade:INSERITI 25 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (11 January 2020 - 09:57 AM) :bfs:
@  Lady G : (09 January 2020 - 06:47 PM) :bsfpc:
@  Lady G : (06 January 2020 - 10:42 AM) :befanablu:
@  jonathan : (06 January 2020 - 07:52 AM) :buondi:
@  Lady G : (05 January 2020 - 12:46 PM) :Santatip: INSERITI 21 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :06a:
@  Lady G : (05 January 2020 - 11:59 AM) :buonadomenicablu:
@  160714dekriz : (01 January 2020 - 08:53 PM) happy new year to all of you :ballo: :ballo: :ballo:
@  orango59 : (01 January 2020 - 07:08 PM) AUGURONI A TUTTI
@  LULI : (01 January 2020 - 02:53 PM) BUON VENTIVENTI A TUTTI !!!
@  Ciottina : (01 January 2020 - 12:07 PM) BUON ANNO !!!!!! :bbc:
@  Lady G : (01 January 2020 - 11:40 AM) :bab:
@  Lady G : (30 December 2019 - 04:54 PM) :Santatip: INSERITI 33 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :06a:
@  Lady G : (30 December 2019 - 04:54 PM) :pomgiallo:
@  160714dekriz : (28 December 2019 - 03:20 PM) :buondi:
@  Lady G : (28 December 2019 - 10:09 AM) :bfsg:
@  halambra : (27 December 2019 - 12:30 PM) tantissimi auguri a tutti
@  160714dekriz : (26 December 2019 - 07:54 PM) hello everybody

Ciao Visitatore.: Benvenuto su Free Play Club


Connettiti 

Registrati ora!
Ciao Visitatore e Benvenuto su Free Play Club. Come nella maggior parte delle comunità online è necessario registrarsi per visualizzare i topic completi con le risposte e non solo il primo post, perchè ci potrebbero esssere importanti aggiornamenti proprio nelle risposte. Registrandoti potrai giocare ai giochi della nostra arcade ed accedere a tutti i servizi gratuiti che offriamo, ma non preoccuparti, La registrazione è un processo semplice e gratuito che richiede informazioni minime. Approfittane subito, Registrati Adesso oppure, se sei già registrato fai il Log In.Se non sai come fare per registrarti o non lo hai mai fatto segui la nostra semplice videoguida cliccando qui oppure fallo seguendo i nostri file di aiuto con Videoguida cliccando qui
Registrandoti a Free Play Club potrai:
  • Giocare senza limiti ai giochi della nostra arcade
  • Partecipare ai concorsi a premio e lotterie, guadagnando punti funzione
  • Scaricare i nostri download di software e giochi gratuiti
  • Aprire nuovi topic e rispondere a quelli di altri utenti
  • Vedere I messaggi completi di risposte per comprendere appieno le discussioni
  • Sottoscrivere discussioni in modo da essere informato se ci sono nuovi messaggi
  • Partecipare ad eventi in calendario e ai giochi gratuiti
  • Gestire il tuo profilo e fare nuove amicizie
  • Costruire la tua personale esperienza e condividerla con gli altri utenti
 
Guest Message by DevFuse

Foto

Arrestato «Tex Willer»


  • Connettiti per rispondere
12 risposte a questa discussione

#1 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 03:55 PM

Gestiva supermarket della pirateria informatica: arrestato «Tex Willer»


Aveva venduto illecitamente il database di 300 mila utenti iscritti a siti pirata dai quali era possibile scaricare files di prodotti cinematografici, libri, riviste, videogiochi, software e musica. Un 49enne napoletano, residente ad Agropoli , noto sul web con il nickname «Tex Willer», è stato arrestato dalla Guardia di Finanza che ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Vallo della Lucania (Salerno).

Le indagini sono state avviate nel novembre dello scorso anno con il sequestro di 5 siti web: un vero e proprio supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia, e che vantava 300.000 mila utenti iscritti, 550.000 accessi mensili e 31.402 opere coperte da copyright illecitamente poste in condivisione.

Dopo la chiusura dei siti web, le indagini delle fiamme gialle hanno permesso di fare luce sull'ingegnoso sistema messo in piedi da «Tex Willer», che nel corso del 2011 aveva venduto a diverse imprese operanti nel settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata, mettendo a disposizione i dati forniti in sede di registrazione, l'email e gli indirizzi IP dei 300.000 utilizzatori del network illegale, senza aver preventivamente acquisito il loro consenso ed in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy.

Il 49enne per questa operazione avrebbe intascato da sei imprese acquirenti la somma di 37 mila euro.

Fonte: Il Mattino


  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

Commenta qui e su Facebook, (non occorre iscrizione al forum)

#2 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 04:05 PM

Italianshare, pirati della privacy

Le Fiamme Gialle di Agropoli arrestano Tex Willer, il cowboy del network dedicato all'indexing di materiale protetto da copyright. Ma le accuse non finiscono qui: avrebbe venduto i suoi utenti alla pubblicità, falsificando documenti e non dichiarando i suoi proventi


Descritto come un "vero e proprio supermercato della pirateria", il network di siti web legato a Italianshare.net finisce nel mirino della Guardia di Finanza di Agropoli, coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania (Salerno). Offrendo agli utenti forum per l'indicizzazione di materiale tutelato dal copyright, la community tricolore viene sequestrata dalle autorità campane, che in seguito riconsegnano alla Rete siti ritenuti non responsabili di alcuna violazione.

Più di sei mesi dopo, le stesse Fiamme Gialle di Agropoli eseguono un'ordinanza emessa dal gip locale, per disporre la custodia cautelare in carcere del misterioso Tex Willer. Il cowboy di Italianshare.net, già intervenuto in un'intervista rilasciata a Punto Informatico. 49 anni di Napoli, P.G. sembra nei guai più neri, accusato di non essersi limitato alla sola gestione del gruppo di siti tra cui musicshare, filmshare e italiansexy.

Le indagini condotte dai finanzieri campani fanno infatti emergere quello che viene definito come "l'ingegnoso sistema messo in piedi da Tex Willer", che nel corso del 2011 avrebbe venduto a diverse imprese operanti nel settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata. Mettendo così a disposizione i dati forniti in sede di registrazione, ma anche email e indirizzi IP dei 300mila utenti del network Italianshare.net, "senza aver preventivamente acquisito il loro consenso ed in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy".Tex Willer avrebbe così incassato quasi 40mila euro, con l'invio massivo agli utenti di comunicazioni e banner pubblicitari distribuiti dal gruppo di imprese. P.G. è accusato di essersi servito nel corso degli ultimi anni dei "dati anagrafici e dei documenti di numerose persone ignare, per creare documenti falsi ed identità fittizie utilizzate per l'attivazione di carte di credito e prepagate, utilizzate per incassare i proventi dell'attività illecita, nonché per l'occultamento della titolarità del network pirata Italianshare".

Dalla vendita illecita dei dati personali alle donazioni effettuate dagli utenti, spiegano le autorità, Italianshare.net avrebbe garantito al suo boss "proventi illeciti quantificati in 580mila euro, nonché 83mila euro di IVA evasa". Tex Willer è ora accusato di condivisione di opere coperte da copyright con fine di lucro, frode fiscale, sostituzione di persona, falso materiale commesso da privato in certificati, falsificazione di mezzi di pagamento e detenzione ed uso di carte elettroniche intestate a terzi.

"L'indagine sui flussi finanziari legati alla pirateria da parte della Guardia di Finanza, i risvolti sul commercio dei dati personali dei net-citizen che utilizzavano il sito, devono far riflettere sulla reale portata di questo fenomeno. Ci auguriamo ora una seria indagine anche contro le società che hanno comprato spazi pubblicitari sul sito, finanziando un'attività illegale di questo livello" ha commento a caldo Enzo Mazza, presidente di Fimi-Confindustria, federazione dell'industria musicale italiana.

Fonte: Punto Informatico


  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#3 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 04:31 PM

Tex Willer: finisce in carcere il «re dei pirati» di Italianshare

File sharing di film, libri e musica: a capo un 49enne di Agropoli. Cinque complici denunciati, danno agli autori di 32 milioni. Avevano venduto i dati degli utenti

SALERNO – E’ finito in trappola dopo oltre sei mesi di indagini e caccia al genio dei computer Tex Willer, al secolo P.G., 49enne agropolese e mago di internet che era riuscito a guadagnare oltre mezzo milione di euro con siti pirata di file sharing. L’uomo, originario del Napoletano, finito in carcere dopo un blitz della finanza, gestiva attraverso alcuni server di Las Vegas “Italianshare”, network di risorse web diventato un vero e proprio supermarket illegale di film, libri, riviste, serie tv, videogiochi e musica coperta da diritti d’autore. Le fiamme gialle della compagnia di Agropoli, coordinati dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania, hanno eseguito oggi, mercoledì, un’ordinanza emessa dal gip di Vallo nei confronti dell’uomo. Tex Willer, gestendo il market illegale multimediale, aveva accumulato un database con email e indirizzi internet dei 300 mila fruitori del network illegale. Il 49enne poi non si era fatto scrupoli nel vendere a diverse aziende pubblicitarie i dati raccolti sugli utenti dei siti, incassando migliaia di euro dalle sei imprese che avevano acquisito il pacchetto completo, cominciando a inviare comunicazioni, test e banner pubblicitari agli ignari internauti.

Ma non solo, l’uomo ad Agropoli, aveva approfittato dei dati anagrafici raccolti tra le sfortunate persone incappate nella sua rete, per creare numerose identità con tanto di documenti falsi con cui attivava carte di credito e prepagate utilizzate per farsi schermo nei controlli e incassare il denaro guadagnato attraverso i siti pirata. Un’attività lucrosa, cominciata sin dal 2007, con tappe intermedie come fatturazioni false per 100 mila euro ad aziende compiacenti per sfuggire all’Iva, e un incasso complessivo di 580 mila euro per Tex Willer. Tutto chiaramente eso in tasse. Al pirata di Vallo sono stati contestati quindi i reati di condivisione di opere coperte da copyright per un valore oscillante tra i 3 e i 32 milioni di euro con fine di lucro, oltre che frode fiscale, sostituzione di persona, falso materiale commesso da privato in certificati, falsificazione di mezzi di pagamento e detenzione ed uso di carte elettroniche intestate a terzi. Inoltre sono state denunciate a piede libero altre cinque persone, complici dei reati di frode fiscale, falsificazione di mezzi di pagamento e favoreggiamento personale.

Fonte: Corriere Del Mezzogiorno


  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#4 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 04:45 PM

Copyright, arrestato "Tex Willer" il pirata informatico di Italianshare

Il 49enne originario di Napoli aveva creato una sorta di supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia. Le violazioni amministrative previste dalla legge sul diritto d'autore quantificate in un range tra i 3,2 e i 32 milioni di euro

ROMA - Si faceva chiamare Tex Willer, come il personaggio creato da Gian Luigi Bonelli. Solo che il leggendario sceriffo i fuorilegge li cacciava, mentre il 49 enne di origine napoletana arrestato a Salerno, con i fuorilegge andava a braccietto, essendo lui stesso impegnato in un'attività tutt'altro che legale. Il pirata informatico P.G., conosciuto in rete con il nickname del fumetto, è stato arrestato oggi dai finanzieri di Agropoli. Sulle sue spalle pesantissime accuse: il mago dell'informatica pare gestisse infatti ben cinque siti web del network illegale "Italianshare", un supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia, con 300.000 mila utenti iscritti, 550.000 accessi mensili e 31.402 opere coperte da copyright messe in condivisione in modo illecito.

Il network era composto da siti attraverso cui si potevano scaricare anche file di musica in "pre-release" e videogiochi non ancora in commercio e tutti i siti erano finalizzati alla raccolta, all'indicizzazione e alla diffusione di materiale tutelato con varie modalità, dal download classico alla fruizione in streaming alla condivisione di collegamenti utili ai noti software client di p2p come "Torrent" ed "eMule".

Solo dopo la chiusura del network si è scoperto l'ingegnoso sistema messo in piedi da "Tex Willer", che nel corso del 2011 aveva venduto a diverse imprese del settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata, mettendo a disposizione i dati forniti in sede di registrazione, l'email e gli indirizzi IP dei 300.000 utilizzatori del network illegale. Senza aver naturalmente chiesto il loro consenso e quindi in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy. I dati sensibili erano stati venduti per permettere l'invio agli utenti di comunicazioni, test e banner pubblicitari da parte di 6 imprese acquirenti, permettendo a "Tex" di incassare in tutto 37.000 euro.

Le indagini per l'identificazione della persona formalmente intestataria degli spazi sui server di una società di Las Vegas (Usa), su cui erano ospitati i siti web appartenenti al network, hanno anche fatto emergere che "Tex Willer" si è servito nel corso degli anni dei dati anagrafici e dei documenti di numerose persone ignare, creando documenti falsi e identità fittizie utilizzate per l'attivazione di carte di credito e prepagate, utilizzate poi per incassare i proventi dell'attività illecita e occultare la titolarità del network pirata Italiashare.

Le attività investigative, condotte presso nove imprese-clienti localizzate su tutto il territorio nazionale, hanno permesso di ricostruire minuziosamente il volume d'affari sviluppato dal 2007 al 2011 dal network Italianshare, consentendo il recupero a tassazione in capo a "Tex Willer" (risultato naturalmente evasore totale) di proventi illeciti pari a 580.000 euro, più 83.000 di Iva evasa.

Sono state anche contestate pesanti violazioni amministrative, previste dalla legge sul diritto d'autore e quantificate in un range compreso tra i 3,2 e i 32 milioni di euro, e denunciate a piede libero anche altre 5 persone per plurimi reati di frode fiscale, falsificazione di mezzi di pagamento e favoreggiamento personale.

Fonte: La Repubblica


  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#5 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 05:19 PM

Arrestato Tex Willer accusato di aver venduto database utenti

Aveva venduto illecitamente il database di 300mila utenti iscritti a siti pirata dai quali era possibile scaricare files di prodotti cinematografici, libri, riviste, videogiochi, software e musica. Un 49enne napoletano, residente ad Agropoli (Salerno), noto sul web con il nickname «Tex Willer», è stato arrestato dalla Guardia di Finanza che ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Vallo della Lucania (Salerno).

Le indagini sono state avviate nel novembre dello scorso anno con il sequestro di 5 siti web: un vero e proprio supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia, e che vantava 300.000 mila utenti iscritti, 550.000 accessi mensili e 31.402 opere coperte da copyright illecitamente poste in condivisione. Dopo la chiusura dei siti web, le indagini delle fiamme gialle hanno permesso di fare luce sull'ingegnoso sistema messo in piedi da «Tex Willer», che nel corso del 2011 aveva venduto a diverse imprese operanti nel settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata, mettendo a disposizione i dati forniti in sede di registrazione, l'email e gli indirizzi IP dei 300.000 utilizzatori del network illegale, senza aver preventivamente acquisito il loro consenso ed in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy. Il 49enne per questa operazione avrebbe intascato da sei imprese acquirenti la somma di 37 mila euro.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Libero download e furto d'identità. Per Tex Willer «bottino» da 580mila euro

Ogni epoca ha gli eroi e gli anti-eroi che si merita. Curioso a dirsi ma ad Agropoli, tranquilla cittadina della provincia di Salerno, è appena finito agli arresti per reati informatici che andrebbero dal furto d'identità alla violazione del diritto d'autore un presunto cyber-criminale che, come nick-name, usava il nome di un eroe: Tex Willer, il «buono» per eccellenza del fumetto western all'italiana.
Tuttavia P.G., questo 49 enne originario del Napoletano, secondo gli inquirenti di buono aveva ben poco: dal 2007 al 2011, stando alla ricostruzione effettuata dalla guardia di finanza coordinata dalla Procura di Vallo della Lucania, avrebbe rubato l'identità a 300mila utenti rivendendola per scopi pubblicitari a sei aziende, realizzato proventi illeciti per 580mila euro, evaso l'Iva per 83mila euro e commesso violazioni del copyright per ammende quantificabili tra i tre e i 32 milioni (le opere violate sarebbero 31.402). L'imbroglio sarebbe stato grosso modo questo: un ignaro utente si collegava a uno dei cinque siti pirata di Tex Willer e in questo modo gli consegnava di fatto le «chiavi» del proprio computer. Grazie alle quali il cyber-bandito avrebbe fatto man bassa di indirizzi e-mail, IP e dati sensibili vari.


I cinque siti trappola. Le piattaforme web di cui Tex Willer si serviva per commettere gli illeciti che gli vengono contestati sono ww.italianshare.it; www.musicshare.italiannetwor.net; filmshare.italiannetwork.net; uwp.italiannetwork.net; ww.italiansexy. net Se insomma in questi anni avete fruito del materiale disponibile abusivamente su questi cinque siti (e si pensi che gli accessi mensili ai domini in questione erano addirittura 550mila), potreste essere tra le 300mila vittime inconsapevoli del pirata informatico. C'era un po' di tutto nella galassia di Italian Share: film di ogni genere, cartoni animati, opere discografiche e materiale sexy. L'abilità di Tex Willer consisteva anche nel diversificare i supporti di condivisione: offriva servizi in streaming, peer-to-peer, file torrent ed era inoltre presente sulla piattaforma eMule. Solo a seguito della chiusura forzata dei cinque siti, attivi su server con sede a Las Vegas negli Usa, e della perquisizione che a novembre dell'anno scorso le fiamme gialle hanno compiuto a casa di P.G., è venuto a galla il capo di imputazione della vendita delle identità. Reato collaterale ma non meno grave.

Identità rubate e rivendute. L'ultimo affare del cyber-bandito sarebbe infatti stata la cessione di interi data-base di utenti a sei società operanti sul web. Attività che gli avrebbero fruttato profitti per 37mila euro. Indirizzi mail e IP dei 300mila malcapitati venivano insomma bombardati con spam e banner pubblicitari su servizi e prodotti di vario genere. Con le identità rubate, però, Tex Willer in questi anni avrebbe anche creato documenti falsi per attivare carte di credito e prepagate grazie alle quali pagava utenze varie e incassava proventi vari passando più o meno inosservato. Particolare divertente: alcune coordinate del circuito Pay Pal, sempre intestate a ignari prestanome, sarebbero servite a raccogliere donazioni dagli internauti che condividono la causa del libero downloading. Perché per qualcuno anche il Tex Willer di Italian Share è un eroe da sostenere.

Piccole frodi fiscali. Sempre a seguito della perquisizione effettuata a casa di P.G., i finanzieri avrebbero recuperato fatture false del valore di 100mila euro nei confronti di privati cittadini e piccoli esercizi commerciali di Agropoli che se ne sarebbero servite per frodare il fisco. Cinque persone residenti nella tranquilla cittadina salernitana sono così state denunciate a piede libero per frode fiscale, falsificazione di mezzi di pagamento e favoreggiamento personale nei confronti dell'indagato principale.
Una favola postmoderna. Questa piccola vicenda di ordinaria cronaca quotidiana della profonda provincia italica suona un po' come una favola postmoderna. E, come ogni favola, ha una morale tutta sua: quando navighi per gli oscuri lidi del libero download, non puoi fidarti proprio di nessuno. Nemmeno di Tex Willer.

Fonte: Il Sole 24 Ore


  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#6 Lady G

Lady G

    Pina - Guru Supremo Dell'Arcade

  • Admin
  • 7871 Messaggi:
30
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:Napoli

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: XP Pro

Current mood: In Arcade

Inviato 11 July 2012 - 05:33 PM



  • 0

Sostieni Free Play Club
2lmxblz.gif
Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

l.gifa.gifd.gify.gifblank.gifg.gif


Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#7 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18785 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 11 July 2012 - 07:41 PM

Non credevo che arrivassero ad arrestarlo.
Dalle imputazioni che ho letto pare che tutte quelle mail spazzatura gli fruttavano un bel po di soldi e noi che coi banner non arriviamo ad un euro al giorno.

Devo dire che un po mi dispiace, penso che le notizie siano come al solito un po gonfiate. In fondo tex era uno dei pochi sopravvissuti della prima ora dei pionieri dei siti p2p. chissà, forse i soldi gli devono aver fatto gola ed ha un po perso di vista lo spirito che era alla base delle lotte epiche che sono state condotte per avere un copiryght più equo.
Speriamo che una parte delle accuse cada. Io non vedo in lui il mostro che le notizie sopra vogliono far sembrare. Ha una famiglia e dei figli anche piccoli.
Spero che, come tanti che fanno reati peggiori dei suoi se la possa cavare con pochi mesi e che una volta uscito cambi vita.
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif


#8 LittleBoom

LittleBoom

    mrs. risate

  • Moderatore Arcade
  • 7317 Messaggi:
95
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:sfizzera
  • Interessi:lettura (gialli, thriller, polizieschi), sudoku, enigmistica, .... ma questo prima di approdare su fpc

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: window 7

Current mood: Felice

Inviato 12 July 2012 - 08:56 AM

Capisco la tua solidarietà verso un amico. Ma grazie a questo amico FPC ha passato un brutto momento lo scorso anno.

Piacerebbe a tutti guadagnare tanto senza sudare, ma quando si imbocca "quella" strada si sa che si andrà incontro a delle conseguenze. Naturalmente molti la fanno franca ... ma non puoi illuderti.
E quando vieni beccato forse ti chiedi se ne valeva la pena... specialmente quando a rimetterci sono anche i tuoi familiari.

Messaggio modificato da Boomerang il 12 July 2012 - 10:13 PM

  • 0
Angioletto.gif
A provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso.

Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#9 lucio999

lucio999

    Ormai di casa

  • Advanced Vip
  • 752 Messaggi:
17
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Genova

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: 8 finestre, con vista

Current mood: Stressato

Inviato 14 July 2012 - 03:11 PM

Un aggiornamento su Tex Willer che ho letto oggi:


Copyright, arrestato "Tex Willer"
il pirata informatico di Italianshare


Il 49enne originario di Napoli aveva creato una sorta di supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia. Le violazioni amministrative previste dalla legge sul diritto d'autore quantificate in un range tra i 3,2 e i 32 milioni di euro

ROMA - Si faceva chiamare Tex Willer, come il personaggio creato da Gian Luigi Bonelli. Solo che il leggendario sceriffo i fuorilegge li cacciava, mentre il 49 enne di origine napoletana arrestato a Salerno, con i fuorilegge andava a braccietto, essendo lui stesso impegnato in un'attività tutt'altro che legale. Il pirata informatico P.G., conosciuto in rete con il nickname del fumetto, è stato arrestato oggi dai finanzieri di Agropoli. Sulle sue spalle pesantissime accuse: il mago dell'informatica pare gestisse infatti ben cinque siti web del network illegale "Italianshare", un supermarket della pirateria tra i più diffusi in Italia, con 300.000 mila utenti iscritti, 550.000 accessi mensili e 31.402 opere coperte da copyright messe in condivisione in modo illecito.

Il network era composto da siti attraverso cui si potevano scaricare anche file di musica in "pre-release" e videogiochi non ancora in commercio e tutti i siti erano finalizzati alla raccolta, all'indicizzazione e alla diffusione di materiale tutelato con varie modalità, dal download classico alla fruizione in streaming alla condivisione di collegamenti utili ai noti software client di p2p come "Torrent" ed "eMule".

Solo dopo la chiusura del network si è scoperto l'ingegnoso sistema messo in piedi da "Tex Willer", che nel corso del 2011 aveva venduto a diverse imprese del settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata, mettendo a disposizione i dati forniti in sede di registrazione,
l'email e gli indirizzi IP dei 300.000 utilizzatori del network illegale. Senza aver naturalmente chiesto il loro consenso e quindi in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy. I dati sensibili erano stati venduti per permettere l'invio agli utenti di comunicazioni, test e banner pubblicitari da parte di 6 imprese acquirenti, permettendo a "Tex" di incassare in tutto 37.000 euro.

Le indagini per l'identificazione della persona formalmente intestataria degli spazi sui server di una società di Las Vegas (Usa), su cui erano ospitati i siti web appartenenti al network, hanno anche fatto emergere che "Tex Willer" si è servito nel corso degli anni dei dati anagrafici e dei documenti di numerose persone ignare, creando documenti falsi e identità fittizie utilizzate per l'attivazione di carte di credito e prepagate, utilizzate poi per incassare i proventi dell'attività illecita e occultare la titolarità del network pirata Italiashare.

Le attività investigative, condotte presso nove imprese-clienti localizzate su tutto il territorio nazionale, hanno permesso di ricostruire minuziosamente il volume d'affari sviluppato dal 2007 al 2011 dal network Italianshare, consentendo il recupero a tassazione in capo a "Tex Willer" (risultato naturalmente evasore totale) di proventi illeciti pari a 580.000 euro, più 83.000 di Iva evasa.

Sono state anche contestate pesanti violazioni amministrative, previste dalla legge sul diritto d'autore e quantificate in un range compreso tra i 3,2 e i 32 milioni di euro, e denunciate a piede libero anche altre 5 persone per plurimi reati di frode fiscale, falsificazione di mezzi di pagamento e favoreggiamento personale

Da Repubblica del 11/07/12

Qui le cifre sono più complete !


Immagine inserita Comunque da indagini mie personale, ho saputo che Tiger, può dormire sonni tranquilli.........

Il solo braccio destro di Tex era ll vero Tiger Jack, tutta un' altra persona, ovviamente, fantastica !!
Ciao Immagine inserita

Messaggio modificato da lucio999 il 14 July 2012 - 03:14 PM

  • 0
I TORMENTI DI LUCIO

(fare refresh alla pagina per generare un nuovo tormento)






Immagine inserita

Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#10 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18785 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 16 July 2012 - 05:09 PM

E' strano che continuino a parlare di 5 siti sequestrati al network pirata mentre in realtà noi siamo riusciti a dimostrare la nostra estraneità al network.
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif


#11 LittleBoom

LittleBoom

    mrs. risate

  • Moderatore Arcade
  • 7317 Messaggi:
95
  • Sesso:Femmina
  • Provenienza:sfizzera
  • Interessi:lettura (gialli, thriller, polizieschi), sudoku, enigmistica, .... ma questo prima di approdare su fpc

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: window 7

Current mood: Felice

Inviato 16 July 2012 - 09:28 PM

E' strano che continuino a parlare di 5 siti sequestrati al network pirata mentre in realtà noi siamo riusciti a dimostrare la nostra estraneità al network.


Immagine inserita

.....I cinque siti trappola. Le piattaforme web di cui Tex Willer si serviva per commettere gli illeciti che gli vengono contestati sono
ww.italianshare.it;
www.musicshare.italiannetwor.net;
filmshare.italiannetwork.net;
uwp.italiannetwork.net;

ww.italiansexy. net ....


c'erano altri siti che, come FPC, sono stati giustamente considerati estranei ?
  • 0
Angioletto.gif
A provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso.

Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#12 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18785 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 17 July 2012 - 10:28 AM

Forse ricordavo male. In principio erano proprio 5 i siti del gruppo di tex che furono sequestrati poi aggiunsero altri due siti tra i quali FPC che poi riuscimmo a dimostrare fosse estraneo al gruppo e un'altro sito: Italianstylewebsite.net che poi non ha più riaperto.
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif


#13 Tiger Jak

Tiger Jak

    Free Play Inter Fan Club

  • Advanced Vip
  • 361 Messaggi:
1
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Ivrea

  • Connessione: ADSL 640
  • Sistema Operativo: windows xp

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 17 July 2012 - 06:27 PM

io e tex siamo intoccabiliImmagine inserita Immagine inserita e anche noi interisti...... e comunque quel tex eraImmagine inserita comunque e da ricordare la vostra ESTRANEITA' ai fatti anche se ti hanno fatto tribulare non poco..............Grazie Grande NapoImmagine inserita e Lady e tutto FPCImmagine inserita
  • 1

Premi Vinti:

Premi dell' Utente




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Copyright © 2020 Your Company Name