,
[NEWS]Legge intercettazioni contro Internet - Software, Hardware, Reti e Telefonia - Free Play Club -->

Vai al contenuto

 


Provate la Nuovissima versione dell'Arcade, con i Tornei. Per saperne di più ....Leggete quì...

Attiva/Disattiva Shoutbox Shoutbox Apri la chat in un popup

@  Lady G : (15 September 2021 - 05:43 PM) :arcade:INSERITI 44 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (15 September 2021 - 09:47 AM) :bfpc:
@  LULI : (08 September 2021 - 02:46 PM) alla prossima ;) Buone vacanzeeeeee !
@  Lady G : (08 September 2021 - 02:42 PM) Grazie LULI per la donazione :grazie1000:
@  Lady G : (08 September 2021 - 02:41 PM) :look: Ancora in ferie, torno settimana prossima
@  Lady G : (08 September 2021 - 02:40 PM) :buonpomeriggio:
@  Napolentone : (31 August 2021 - 05:27 PM) Nuovo topic Nuova Donazione da LULI postato in Donazioni da Napolentone
@  Lady G : (21 August 2021 - 08:49 AM) :bfs:
@  Lady G : (19 August 2021 - 05:48 PM) :arcade:INSERITI 110 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (19 August 2021 - 05:47 PM) :bsfpc:
@  Lady G : (04 August 2021 - 03:59 PM) :arcade:INSERITI 70 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (04 August 2021 - 03:59 PM) :bpfpc:
@  Lady G : (02 August 2021 - 08:24 AM) :bg2:
@  LULI : (19 July 2021 - 02:39 PM) grazie Lady !!! buone vacanze !!!
@  Lady G : (19 July 2021 - 10:15 AM) :arcade:INSERITI 68 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (19 July 2021 - 10:14 AM) :buoniniziosettimana:
@  Lady G : (13 July 2021 - 08:08 AM) :bfpc:
@  Lady G : (07 July 2021 - 07:42 AM) :bg2:
@  Lady G : (05 July 2021 - 10:47 AM) :arcade:INSERITI 85 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (05 July 2021 - 10:45 AM) :buongiorno:

Ciao Visitatore.: Benvenuto su Free Play Club


Connettiti 

Registrati ora!
Ciao Visitatore e Benvenuto su Free Play Club. Come nella maggior parte delle comunità online è necessario registrarsi per visualizzare i topic completi con le risposte e non solo il primo post, perchè ci potrebbero esssere importanti aggiornamenti proprio nelle risposte. Registrandoti potrai giocare ai giochi della nostra arcade ed accedere a tutti i servizi gratuiti che offriamo, ma non preoccuparti, La registrazione è un processo semplice e gratuito che richiede informazioni minime. Approfittane subito, Registrati Adesso oppure, se sei già registrato fai il Log In.Se non sai come fare per registrarti o non lo hai mai fatto segui la nostra semplice videoguida cliccando qui oppure fallo seguendo i nostri file di aiuto con Videoguida cliccando qui
Registrandoti a Free Play Club potrai:
  • Giocare senza limiti ai giochi della nostra arcade
  • Partecipare ai concorsi a premio e lotterie, guadagnando punti funzione
  • Scaricare i nostri download di software e giochi gratuiti
  • Aprire nuovi topic e rispondere a quelli di altri utenti
  • Vedere I messaggi completi di risposte per comprendere appieno le discussioni
  • Sottoscrivere discussioni in modo da essere informato se ci sono nuovi messaggi
  • Partecipare ad eventi in calendario e ai giochi gratuiti
  • Gestire il tuo profilo e fare nuove amicizie
  • Costruire la tua personale esperienza e condividerla con gli altri utenti
 
Guest Message by DevFuse

Foto

Legge intercettazioni contro Internet



  • Connettiti per rispondere
22 risposte a questa discussione

#1 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18796 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 11 June 2009 - 06:34 AM

Immagine inserita


Roma - Il Governo pone la fiducia sul discusso disegno di legge in materia di intercettazioni e la blogosfera ne fa le spese rischiando di essere "chiusa per rettifica". È questo il senso di quanto è accaduto nelle scorse ore in Parlamento, dove per effetto dell'approvazione del maxi-emendamento presentato dal Governo sta per diventare legge l'idea - di cui target="_blank">si è già discusso sulle colonne di questa testata - di target="_blank">obbligare tutti "i gestori di siti informatici" a procedere, entro 48 ore dalla richiesta, alla rettifica di post, commenti, informazioni ed ogni altro genere di contenuto pubblicato.

Non dar corso tempestivamente all'eventuale richiesta di rettifica potrà costare molto caro a blogger, gestori di newsgroup, piattaforme di condivisione di contenuti e a chiunque possa rientrare nella vaga, generica e assai poco significativa definizione di "gestore di sito informatico": la disposizione di legge, infatti, prevede, in tal caso, una sanzione da 15 a 25 milioni di vecchie lire.

Tanto per esser chiari e sicuri di evitare fraintendimenti quello che accadrà all'indomani dell'entrata in vigore della nuova legge è che chiunque potrà inviare una mail a un blogger, a Google in relazione ai video pubblicati su YouTube, a Facebook o MySpace o, piuttosto al gestore di qualsiasi newsgroup o bacheca elettronica amatoriale o professionale che sia, chiedendo di pubblicare una rettifica in testo, video o podcast a seconda della modalità di diffusione della notizia da rettificare. È una brutta legge sotto ogni profilo la si guardi ed è probabilmente frutto, in pari misura, dell'analfabetismo informatico, della tecnofobia e della ferma volontà di controllare la Rete degli uomini del Palazzo.
Provo a riassumere le ragioni di un giudizio tanto severo.
L'intervento normativo in commento mira, nella sostanza, a rendere applicabile a qualsiasi forma di comunicazione o diffusione di informazioni online - avvenga essa in un contesto amatoriale o professionale e per scopo personale, informativo o piuttosto commerciale - la vecchia disciplina sulla stampa dettata con la Legge n. 47 dell'8 febbraio 1948 e, in particolare, il suo target="_blank">art. 8 relativo ad uno degli istituti più controversi introdotti nel nostro ordinamento con tale legge: l'obbligo di rettifica.

La legge sulla stampa, tuttavia - come probabilmente è noto ai più - costituisce una delle poche leggi vigenti scritte e discusse direttamente in seno all'assemblea costituente ormai oltre sessant'anni fa ed ha, pertanto, già mostrato in diverse occasioni un'evidente inadeguatezza a trovare applicazione nel moderno mondo dei media che poco o nulla ha a che vedere con quello avuto presente dai padri costituenti. Si tratta, per questo, di una legge che avrebbe richiesto un intervento di "aggiornamento" urgente, competente ed approfondito o, piuttosto, meritato di essere mandata in pensione dopo oltre mezzo secolo di onorato servizio. Contro ogni legittima aspettativa, invece, Governo e Parlamento hanno deciso di affidarle addirittura la disciplina della Rete ovvero della protagonista indiscussa di una delle più grandi rivoluzioni del mondo dell'informazione nella storia dell'uomo. Difficile, in tale contesto, condividere la scelta del Palazzo.

Ma c'è di più.
Sono anni che si discute ad ogni livello - nelle università, nelle aule di giustizia e, persino, in Parlamento ed a Palazzo Chigi - della possibilità e opportunità di estendere in tutto o in parte la disciplina sulla stampa e, in particolare, le disposizioni dettate in materia di obbligo di registrazione delle testate, a talune forme di comunicazione e diffusione delle informazioni online senza che, sin qui, si sia arrivati ad alcuna conclusione sicura e condivisa.

La brutta ed ambigua riforma dell'editoria introdotta con la target="_blank">legge n. 62 del 2001, il famoso target="_blank">DDL Levi ribattezzato l'ammazza blog presentato e poi ritirato, il target="_blank">DDL Cassinelli ovvero il "salvablog" tuttora in attesa di essere discusso alla Camera dei Deputati e la "storica" target="_blank">condanna dello storico Carlo Ruta per stampa clandestina pronunciata dal Tribunale di Modica in relazione alla pubblicazione del blog dello studioso siciliano sono solo alcuni dei provvedimenti e delle iniziative che hanno, negli ultimi anni, alimentato - in Rete e fuori dalla Rete - un dibattito complesso ed articolato senza vincitori né vinti. L'entrata in vigore della nuova disciplina sulle intercettazioni vanificherà e polverizzerà il senso di questo dibattito stabilendo, una volta per tutte, che la disciplina sulla stampa - o almeno una parte importante di essa - si applica a qualsiasi forma di comunicazione e diffusione di informazioni nel cyberspazio.

Difficile resistere alla tentazione di definire dilettantistica, approssimativa ed irresponsabile la scelta del legislatore che è entrato "a gamba tesa" in questo dibattito ultradecennale ignorandone premesse, contenuti e questioni e che ora rischia di infliggere - non so dire se volontariamente o inconsapevolmente - un duro colpo alla libertà di manifestazione del pensiero nel cyberspazio modificandone, per sempre, protagonisti e dinamiche.
Nel Palazzo, domani, qualcuno - nel tentativo di giustificare questo monstrum giuridico liberticida e anti-Internet - dirà che è giusto pretendere anche da blogger, gestori di piattaforme di condivisione di contenuti e titolari di qualsiasi altro tipo di sito Internet la pubblicazione di una rettifica laddove loro stessi o i propri utenti pubblichino contenuti non veritieri o ritenuti lesivi dell'altrui reputazione o onore. Libertà fa rima con responsabilità è il ritornello che sento già risuonare nel Palazzo.

Il problema non è, tuttavia, il ritornello che non si può non condividere, quanto, piuttosto, le altre strofe della canzone per restare nella metafora ovvero le modalità attraverso le quali il legislatore ha preteso di raggiungere tale ambizioso risultato. Provo a riassumere il mio punto di vista.

The web is not the press (or tv) si potrebbe dire con uno slogan e non è, pertanto, possibile né opportuno applicare ad ogni forma di comunicazione online la speciale disciplina dettata per l'informazione professionale. Dovrebbe essere evidente ma così non è. Gestire le richieste di rettifica, valutarne la fondatezza e, eventualmente, darvi seguito è un'attività onerosa che mal si concilia con la dimensione "amatoriale" della più parte dei blog che costituiscono la blogosfera e rischia di costituire un elemento disincentivante per un blogger che, pur di sottrarsi a tali incombenti e alle eventuali responsabilità da ritardo (una multa da 25 milioni di vecchie lire per aver tardato a leggere la posta significa la chiusura di un blog!), preferirà tornare a limitarsi a leggere il giornale o, piuttosto postare solo su argomenti a basso impatto mediatico, politico e sociale e, come tali, insuscettibili di "disturbare" chicchessia. Allo stesso modo, il gestore di una piattaforma di condivisione di contenuti o, piuttosto, di social networking che, per definizione, non produce le informazioni che diffonde, ricevuta una richiesta di rettifica non potrà, in nessun caso, in 48 ore, verificare con l'autore del contenuto la veridicità dell'informazione diffusa e, quindi, l'effettiva sussistenza o meno dell'azionato diritto di rettifica.

Risultato: o si doterà - peraltro non a costo zero - di una struttura idonea a pubblicare d'ufficio tutte le rettifiche ricevute o, peggio ancora, deciderà di rimuovere tutti i contenuti che formino oggetto di un altrui istanza di rettifica tanto per porsi al riparo da eventuali contestazioni circa la forma, i caratteri e la visibilità della rettifica stessa.

Sembra, in altre parole, evidente che la nuova legge produrrà quale effetto pressoché immediato quello di abbattere sensibilmente la vocazione all'informazione diffusa che ha, sin qui, costituito la forza del web come primo spazio davvero libero - o quasi-libero - di divulgazione di quello straordinario patrimonio di pensieri e notizie che, sin qui, i media professionali non hanno in parte potuto e in più parte voluto lasciar filtrare per effetto dei forti ed innegabili condizionamenti che i poteri politici ed economici da sempre esercitano sulle testate giornalistiche cartacee, radiofoniche o televisive che siano. Da domani, quindi, i nemici della libertà di informazione avranno un pericoloso strumento per far passare la voglia a tanti blogger nostrani di dire la loro ed ad altrettanti "giornalisti diffusi" di raccontare storie inedite via Facebook, YouTube o MySpace.

Ma c'è ancora di più.
Il senso dell'obbligo di rettifica previsto nella vecchia legge sulla stampa risiede nella circostanza che in sua assenza il cittadino che si senta diffamato o avverta l'esigenza di "rettificare" un'informazione diffusa da un giornale non potrebbe farlo o meglio resterebbe esposto all'arbitrio del direttore della testata, libero di pubblicare o non pubblicare la rettifica. Non è così, tuttavia, nella più parte dei casi in Rete dove - salvo eccezioni - chiunque può pubblicare una precisazione, un commento, un altro video o, piuttosto, condividere un link su un profilo di Facebook per replicare e/o rettificare l'altrui pensiero. È questo il bello dell'informazione non professionale online ed è questa una delle ragioni per le quali l'informazione in Rete è - sebbene ancora per poco - più libera di quanto non lo sia quella tradizionale.

E per finire, dopo il danno la beffa.
Mentre, infatti, la nuova legge impone a chiunque utilizzi la Rete per comunicare o diffondere contenuti e/o informazioni gli obblighi caratteristici dei produttori professionali di informazione, continua a non riconoscergli pari diritti: primo tra tutti l'insequestrabilità di ogni contenuto informativo diffuso a mezzo Internet alla stessa stregua di un giornale. In questo modo si sarebbe, almeno, potuto dire "onori e oneri" mentre, così, l'informazione in Rete finisce con l'essere svilita ad un'attività pericolosa, onerosa e mal retribuita o, nella più parte dei casi, non retribuita affatto. Basterà la passione ad indurre i protagonisti del cosiddetto web 2.0 a resistere anche a tale ulteriore aggressione o, questa volta, getteranno la spugna consegnando la Rete ai padroni dell'informazione di sempre?
Chiediamocelo e, soprattutto, chiediamolo a chi ha voluto questa nuova inaccettabile legge ammazza-Internet.

Guido Scorza
target="_blank">www.politicheinnovazione.eu

Fonte: Punto Informatico
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif


Commenta qui e su Facebook, (non occorre iscrizione al forum)

#2 jonathan

jonathan

    Tutt'uno con lo staff

  • Advanced Vip
  • 2462 Messaggi:
0
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:torino
  • Interessi:dire, fare, baciare, lettera o testamento.........

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: xp mce sp3

Current mood: Angelico

Inviato 11 June 2009 - 06:54 AM

sino a ieri ero incazzzzzzz..... da oggi, mi vergogno, sono demoralizzato.............
  • 0
se ascolti....senti!!!!!!

Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#3 Igor79

Igor79

    Frequentatore effettivo

  • Advanced Members
  • 357 Messaggi:
5
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Dichiaro guerra all'Andorra.

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: MacOS 10.6

Current mood: In Orbita

Inviato 11 June 2009 - 11:05 AM

Le leggi "informatiche" sembrano già obsolete mentre ne parlano. All'atto pratico non capisco come potrebbero intervenire se per esempio posto qualcosa di offensivo su un blog sì italiano ma con sede legale in Austria (per non dire Colombia ;) )
Se applicata seriamente, e in Italia poche leggi lo sono (vedi quella sul furto :asd: ), prevedo solo uno spostamento dell'utenza verso "l'estero", il che è ovviamente irrilevante online, ma farebbe perdere traffico e in definitiva soldi ai nostri gestori di servizi.
  • 0

#4 jonathan

jonathan

    Tutt'uno con lo staff

  • Advanced Vip
  • 2462 Messaggi:
0
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:torino
  • Interessi:dire, fare, baciare, lettera o testamento.........

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: xp mce sp3

Current mood: Angelico

Inviato 11 June 2009 - 05:08 PM

non è "soltanto" per la legge in se, che è un'altra "porcata" ma pensare che questi "signori" piuttosto che pensare a risolvere i problemi del paese, non trovano di meglio che imbavagliare l'informazione, cosa che ormai si restringe ad una minoranza, per poter fare il bello e cattivo tempo....tanto sembra che alla maggioranza del paese non importa nulla...
non proseguo oltre perchè mentro scrivo mi sto incazzzz...
  • 0
se ascolti....senti!!!!!!

Premi Vinti:

Premi dell' Utente

#5 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 11 June 2009 - 06:36 PM

@Igor: dovresti anche intestare il blog/forum a qualcuno d'oltralpe, perchè se è intestato a te poi la multa la fanno a te!

Senza contare che potrebbero usare il metodo tentato con ThePirateBay, ovvero oscurarti il sito tramite filtri... potrebbe essere una soluzione efficace.
  • 0

#6 numerone

numerone

    Capo supporters

  • Advanced Vip
  • 1410 Messaggi:
2
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: 33,6K
  • Sistema Operativo: beos

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 11 June 2009 - 07:34 PM

In questo modo tutti i blog chiuderanno.
Basta pensare ad un blogger amatoria che va a farsi le vancanze in grecia: anche portando il portatile con se può avere lo stesso la multa.
Se ad esempio la missiva arriva tramite raccomandata: se non torna entro due giorni dalla ricezione non sa di averla a uta e quindi paga la multa.

Una cagata di legge fatta solo per difendere il premier dalle inesattezze che stanno circondato la sua vita privata.

In quanto a FUD so meglio della microsoft...
  • 0
Dio@paradiso:~# gcc -o Terra World.cpp
Immagine inserita

#7 Igor79

Igor79

    Frequentatore effettivo

  • Advanced Members
  • 357 Messaggi:
5
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Dichiaro guerra all'Andorra.

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: MacOS 10.6

Current mood: In Orbita

Inviato 11 June 2009 - 07:51 PM

Una cagata di legge fatta solo per difendere il premier dalle inesattezze che stanno circondato la sua vita privata.


E le foto di Veronica continuano a essere pubblicate sui suoi giornali senza problemi. :asd: Per non parlare di tutte le sue tv, riviste ecc piene di spazzatura che vende solo perchè viola la privacy di qualcuno

@twoflower
Per i gestori sarà sicuramente un problema, sicuramente per quelli più piccoli, ma credo che con una "migrazione di massa" l'offerta si crea subito. Essendo la cosa "legale" non si dovrebbe fare molta fatica a trovare un prestanome, studio legale o simili all'estero.
Oscurare i siti non è tanto facile, devono convincere ogni volta tutti i provider. E' anche se questo fenomeno diventasse diffuso si passerà a utilizzare dns "open".
Torno a leggere Orwell ;)
  • 0

#8 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18796 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 12 June 2009 - 10:13 PM

Alla fine, le cose rimarranno come sono. Non credo che se su FPC affermo che Berlusconi è un pirla, domani mi arriva una mail da Ghedini che mi impone la rettifica (berlusconi non è un pirla....una sola volta :hahaha: ).

La legge è fatta per starsene li silente finchè una grossa testata tipo la repubblica o l'espresso si permette di parlare degli intoccabili. In quel momento la tireranno fuori per zittire i malcapitati comunisti. Per il resto possiamo stare tranquilli

....sperando che Ghedini non si iscriva a FPC
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif


#9 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 08:09 AM

Alla fine, le cose rimarranno come sono. Non credo che se su FPC affermo che Berlusconi è un pirla, domani mi arriva una mail da Ghedini che mi impone la rettifica (berlusconi non è un pirla....una sola volta .ciao: ).

La legge è fatta per starsene li silente finchè una grossa testata tipo la repubblica o l'espresso si permette di parlare degli intoccabili. In quel momento la tireranno fuori per zittire i malcapitati comunisti. Per il resto possiamo stare tranquilli

....sperando che Ghedini non si iscriva a FPC

la mail arriva perchè i pirla si sentono insultati dal paragone! :hahaha:

Tornando IT... non serve per colpire Repubblica o l'Espresso, in quanto testate giornalistiche erano già soggetti a tale legge, serve per colpire quelli che, anche se non da testata giornalistica, hanno un grande impatto sul pubblico. Al momento mi viene in mente Grillo, che apprezzo come comico ma non come maestro di vita...
  • 0

#10 Irenicus

Irenicus

    Nuovo membro

  • Members Vip
  • 49 Messaggi:
0
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Milano

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: Blackmode 1.2

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 11:17 AM

La legge è fatta per proteggere chi l'ha fatta, la gente comune non ha niente da nascondere.

Per quanto riguarda blog e forum mi viene da pensare a facebook il piu' popolare di tutti assieme a youtube nel mirino dei politici, facciamo una multa al singolo utente o una collettiva al sito?

Piratebay? E' attualmente raggiungibile e quando non lo era c'erano i proxy

Una cosa è certa queste leggi sono antidemocratiche e violano il diritto fondamendale del cittadino:libertà d'espressione, oltre a mettere a serio rischio la sicurezza

Con una maggioranza politica di questo "spessore", il controllo quasi totale dell'informazione e questa nuova legge non mi stupirei tra 3-4 anni la scoperta di scandali es.corruzione sulla scia di tangentopoli
  • 0

#11 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 11:55 AM

Per quanto riguarda blog e forum mi viene da pensare a facebook il piu' popolare di tutti assieme a youtube nel mirino dei politici, facciamo una multa al singolo utente o una collettiva al sito?

Per facebook/youtube penso che al momento non abbiano problemi, basta una segnalazione e loro preventivamente (tanto per star tranquilli) eliminano il link. Così è successo per lo spezzone di un film del 1976 in cui Mastroianni intervista un ministro dalla dubbia moralità che ricorda molto i giorni nostri.

Piratebay? E' attualmente raggiungibile e quando non lo era c'erano i proxy

l'uso di proxy non è alla portata di tutti. L'utente medio a stento sa cosa sia un browser, figuriamoci un proxy, o l'uso di DNS non standard... pura fantascienza per il 95% della gente che naviga. Avrebbero quindi raggiunto lo scopo, oscurare il sito alla maggior parte della gente.
  • 0

#12 Igor79

Igor79

    Frequentatore effettivo

  • Advanced Members
  • 357 Messaggi:
5
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Dichiaro guerra all'Andorra.

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: MacOS 10.6

Current mood: In Orbita

Inviato 13 June 2009 - 12:08 PM

Resta sempre ammirevole lo sforzo mediatico con le quali le beghe personali di un ladro diventano problemi nazionali. Il popolo bue teme per davvero il pericolo comunista (!), i problemi della giustizia non sono per esempio i processi che durano all'infinito o leggi che non capiscono nemmeno gli addetti ai lavori, ma temi come le rogatorie (!) o la divisione delle carriere; dopo le elezioni tutti si sentono più sicuri: spariscono albanesi, zingari (ve li ricordate?), romeni. Si uccide e si stupra di meno.

E' ovvio che internet faccia paura. Online uno si cerca le notizie, le commenta, insomma è parte attiva. Se si stufa di un Fede basta un click, non gli viene "imposto" di guardarlo mentre "magari fa zapping e non capisce", tanto per citare un intellettuale di destra.

Ricordo che una volta un senatore ha proposto in modo provocatorio una legge ad personam (molto prima di Alfano :hahaha: ) che ponesse il cittadino Berlusconi al di sopra di ogni legge. Da un lato pratico la proposta era ottima: perchè fare leggi ingiuste per tutti per risolvere problemi di una singola persona?
  • 0

#13 Irenicus

Irenicus

    Nuovo membro

  • Members Vip
  • 49 Messaggi:
0
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Milano

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: Blackmode 1.2

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 04:24 PM

Per quanto riguarda blog e forum mi viene da pensare a facebook il piu' popolare di tutti assieme a youtube nel mirino dei politici, facciamo una multa al singolo utente o una collettiva al sito?

Per facebook/youtube penso che al momento non abbiano problemi, basta una segnalazione e loro preventivamente (tanto per star tranquilli) eliminano il link. Così è successo per lo spezzone di un film del 1976 in cui Mastroianni intervista un ministro dalla dubbia moralità che ricorda molto i giorni nostri.


Cancellare dal mio profilo/home? Non credo proprio a meno che non pubblichi qualcosa che vada contro il regolamento
Il video di Mastroianni? A me non risulta sia stato cancellato http://www.facebook....i...3417&ref=mf

Piratebay? E' attualmente raggiungibile e quando non lo era c'erano i proxy

l'uso di proxy non è alla portata di tutti. L'utente medio a stento sa cosa sia un browser, figuriamoci un proxy, o l'uso di DNS non standard... pura fantascienza per il 95% della gente che naviga. Avrebbero quindi raggiunto lo scopo, oscurare il sito alla maggior parte della gente.


L'utente medio non sa cosa sia piratebay, l'utente medio lancia emule e ti chiede da quali server deve scaricare(!)
In Italia circa 500.000 persone sanno esattamente come stanno i fatti, sono tutte quelle persone che scrivono su blog, forum ecc dove l'informazione è libera e vi è un fattivo scambio di idee che sanno usare Internet andando a cercarsi i contenuti e approfondimenti anche su siti esteri non come avviene per il resto dei mass media che trasmettono ciò che ritengono opportuno o che qualcun altro ritiene opportuno, censurando e alla fine l'informazione è filtrata in un messaggio unico. Siccome a questi "signori" non sta bene che sul web si possano trovare tali contenuti si cerca di mettere un bavaglio alla rete.
Intercettazioni? Ci sono cose ancor più gravi:

Il telekom package(ieri è andato in camera di concilazione e se passa sono dolori per tutti indipendendemente dal colore politico ecc)

Questo video rispecchia perfettamente il mio pensiero...un po come il film Matrix per chi l'ha visto


  • 0

#14 HostFat

HostFat

    .: An hybrid :.

  • Advanced Vip
  • 974 Messaggi:
1
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:2 volte qui

  • Connessione: FW 20
  • Sistema Operativo: Win XP 64Bit

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 06:03 PM

Vi ricordo che lo sviluppo di Osiris prosegue, e qua non si parla di "pirateria", dove bloccare un traker torrent possa comunque creare un reale problema ( oltre ad essere la pirateria NON anonimo )
Osiris garantisce l'anonimato e l'intoccabilità, il problema forse è che può risultare un attimo più complicato da parte dei normali utenti ... ma si avranno migliorie anche su questo aspetto.
  • 0
<!--coloro:#ff0000--><!--/coloro--><!--coloro:#0000ff--><!--/coloro-->Non rinnegate voi stessi utenti di FPC!<!--colorc--><!--/colorc--> <!--colorc--><!--/colorc-->
Spoiler

<!--coloro:DeepSkyBlue--><!--/coloro-->Twitter<!--colorc--><!--/colorc--> / <!--coloro:DarkOrange--><!--/coloro-->BLOG<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:Lime--><!--/coloro-->You Are A Pirate ( tagliata la bambina )<!--colorc--><!--/colorc-->

<!--coloro:#ff0000--><!--/coloro-->- I love the mass destruction, so if I do not see anything then I don't get excited! -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:#2e8b57--><!--/coloro-->- Grow means taking our responsibilities, and not stop having fun like children -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:blue--><!--/coloro-->- Don't limit your interpretation, every interpretation can be a limit ... -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:#ff8c00--><!--/coloro-->- It's better a bullshit today than a remorse tomorrow -<!--colorc--><!--/colorc-->
Never accept a journalism who choose to see the technology as something complicated and morality as something simple. The reality is exactly the opposite - Anders Mildner

#15 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 06:41 PM

Vi ricordo che lo sviluppo di Osiris prosegue, e qua non si parla di "pirateria", dove bloccare un traker torrent possa comunque creare un reale problema ( oltre ad essere la pirateria NON anonimo )
Osiris garantisce l'anonimato e l'intoccabilità, il problema forse è che può risultare un attimo più complicato da parte dei normali utenti ... ma si avranno migliorie anche su questo aspetto.

secondo me la "scomodità" di Osiris che per ora blocca molti utenti "normali", in caso di blocco diventarà sempre meno un problema (o almeno me lo auguro).
  • 0

#16 HostFat

HostFat

    .: An hybrid :.

  • Advanced Vip
  • 974 Messaggi:
1
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:2 volte qui

  • Connessione: FW 20
  • Sistema Operativo: Win XP 64Bit

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 06:48 PM

Beh, già ora non è realmente nemmeno più necessaria l'installazione ... tramite Isis, però rimane ancora pure troppo complicata e macchinosa l'installazione di quest'ultima.
Proprio su questo stanno anche lavorando :hahaha:
Di certo con solo l'Isis non si potrà "postare", ma almeno rimarrà la possibilità di lettura ... che è già tanto .ciao: ( poi se si vorrà partecipare, allora perforza è richiesta l'installazione di Osiris )
  • 0
<!--coloro:#ff0000--><!--/coloro--><!--coloro:#0000ff--><!--/coloro-->Non rinnegate voi stessi utenti di FPC!<!--colorc--><!--/colorc--> <!--colorc--><!--/colorc-->
Spoiler

<!--coloro:DeepSkyBlue--><!--/coloro-->Twitter<!--colorc--><!--/colorc--> / <!--coloro:DarkOrange--><!--/coloro-->BLOG<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:Lime--><!--/coloro-->You Are A Pirate ( tagliata la bambina )<!--colorc--><!--/colorc-->

<!--coloro:#ff0000--><!--/coloro-->- I love the mass destruction, so if I do not see anything then I don't get excited! -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:#2e8b57--><!--/coloro-->- Grow means taking our responsibilities, and not stop having fun like children -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:blue--><!--/coloro-->- Don't limit your interpretation, every interpretation can be a limit ... -<!--colorc--><!--/colorc-->
<!--coloro:#ff8c00--><!--/coloro-->- It's better a bullshit today than a remorse tomorrow -<!--colorc--><!--/colorc-->
Never accept a journalism who choose to see the technology as something complicated and morality as something simple. The reality is exactly the opposite - Anders Mildner

#17 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 06:57 PM

Per quanto riguarda blog e forum mi viene da pensare a facebook il piu' popolare di tutti assieme a youtube nel mirino dei politici, facciamo una multa al singolo utente o una collettiva al sito?

Per facebook/youtube penso che al momento non abbiano problemi, basta una segnalazione e loro preventivamente (tanto per star tranquilli) eliminano il link. Così è successo per lo spezzone di un film del 1976 in cui Mastroianni intervista un ministro dalla dubbia moralità che ricorda molto i giorni nostri.


Cancellare dal mio profilo/home? Non credo proprio a meno che non pubblichi qualcosa che vada contro il regolamento
Il video di Mastroianni? A me non risulta sia stato cancellato http://www.facebook....i...3417&ref=mf

Il mio è stato eliminato, ora appare la scritta:
Questo messaggio conteneva contenuti di Facebook che sono stati rimossi o resi invisibili in base alle impostazioni sulla privacy.
  • 0

#18 Irenicus

Irenicus

    Nuovo membro

  • Members Vip
  • 49 Messaggi:
0
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Milano

  • Connessione: ADSL 20
  • Sistema Operativo: Blackmode 1.2

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 07:41 PM

Per quanto riguarda blog e forum mi viene da pensare a facebook il piu' popolare di tutti assieme a youtube nel mirino dei politici, facciamo una multa al singolo utente o una collettiva al sito?

Per facebook/youtube penso che al momento non abbiano problemi, basta una segnalazione e loro preventivamente (tanto per star tranquilli) eliminano il link. Così è successo per lo spezzone di un film del 1976 in cui Mastroianni intervista un ministro dalla dubbia moralità che ricorda molto i giorni nostri.


Cancellare dal mio profilo/home? Non credo proprio a meno che non pubblichi qualcosa che vada contro il regolamento
Il video di Mastroianni? A me non risulta sia stato cancellato http://www.facebook....i...3417&ref=mf

Il mio è stato eliminato, ora appare la scritta:
Questo messaggio conteneva contenuti di Facebook che sono stati rimossi o resi invisibili in base alle impostazioni sulla privacy.


Hai modificato le impostazioni sulla privacy del tuo profilo o il contatto/amico del contatto che ha postato il video ha modificato le sue, ho controllato tra i miei contatti per 2 che lo hanno postato il video è visibile sul loro profilo e nei miei vecchi post della bacheca.
  • 0

#19 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 13 June 2009 - 09:12 PM

Hai modificato le impostazioni sulla privacy del tuo profilo o il contatto/amico del contatto che ha postato il video ha modificato le sue, ho controllato tra i miei contatti per 2 che lo hanno postato il video è visibile sul loro profilo e nei miei vecchi post della bacheca.

non ho modificato nulla... ma magari qualcuno di quelli da cui è stato preso, ha deciso di rimuoverlo o ha cambiato le impostazioni.
  • 0

#20 numerone

numerone

    Capo supporters

  • Advanced Vip
  • 1410 Messaggi:
2
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: 33,6K
  • Sistema Operativo: beos

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 16 June 2009 - 06:32 PM

Cassinelli sul suo blog afferma che non trova nessuno scandalo che anche i blog possa andare l'ordine di rettifica, però spiega che mentre 2 giorni per un organo d'informazione ufficiale so parecchi, per un blog in effetti so pochini.

Intanto il disegno di legge passa alla camera, ora tocca la patata bollente tocca al senato.

Intanto su firmiamo.it c'è una bella lettera aperta da firmare...

Infine il testo della legge

Va ricordato che se viene approvato al senato anche free play club può chiudere per rettifica.

Messaggio modificato da numerone il 16 June 2009 - 06:34 PM

  • 0
Dio@paradiso:~# gcc -o Terra World.cpp
Immagine inserita

#21 twoflower

twoflower

    2 fiori

  • Advanced Vip
  • 1717 Messaggi:
11
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: winzozXP

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 16 June 2009 - 08:11 PM

mi domando se possano toccare anche un sito ad esempio mio, hostato non in Italia. Tecnicamente no, visto che io mi trovo in un altro stato e quindi non soggetto alle leggi Italiane.
  • 0

#22 numerone

numerone

    Capo supporters

  • Advanced Vip
  • 1410 Messaggi:
2
  • Sesso:Maschio

  • Connessione: 33,6K
  • Sistema Operativo: beos

Current mood: Nessuna Scelta

Inviato 16 June 2009 - 09:05 PM

Allora intestiamo FPC a twoflower: ce lo paga lui il server :hahaha:
  • 0
Dio@paradiso:~# gcc -o Terra World.cpp
Immagine inserita

#23 Napolentone

Napolentone

    Free Play Inter Fan Club

  • Admin
  • 18796 Messaggi:
273
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Casa mia

  • Connessione: ADSL 4
  • Sistema Operativo: Windows 7Bello

Current mood: Bastardo

Inviato 16 June 2009 - 10:33 PM

Il server ce lo teniamo noi se permetti :hahaha:

In secondo luogo se mai qualcuno ci dovesse chiedere la rettifica di qualcosa, motivandola, non avremmo difficoltà a concedergliela.

infine, siccome sappiamo che questa legge non sarà un bavaglio per siti come FPC ma colpirà bersagli più grandi vi ricordo che ci sono varie petizioni in rete contro questa legge iniqua e le sue diramazioni.
Voglio segnalarvi quella su la repubblica.it contro le intercettazioni, che mi sembra la più degna di nota e che sicuramente avrà un seguito visto che uno di quei bersagli grandi di cui parlavo è proprio repubblica.it

qui la pagina per sottoscrivere la petizione

qui quella di uno dei tanti articoli che rimandano alla sottoscrizione stessa
  • 0

Sostieni Free Play Club Donazioni.png Fai una donazione libera cliccando sull'immagine

Se sei Interista o anche solo simpatizzante, aderisci al Free Play Inter Club cliccando sul banner sottostante
1zd6ebs.gif






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Copyright © 2021 Your Company Name