Tools per Windows

Vogliamo fare qualche modifica al nostro Windows (Windows 9X/2K//x64//Win7) per aiutarci a velocizzare l’utilizzo?

Ecco semplicissimi tools che ci permettono di migliorarlo.

Taskix permette anche su Windows XP, Vista e Windows Server 2003 e Windows Server 2008 (32 bit o 64 bit) di poter muovere le finestre ridotte nella barra degli di windows come fa Windows 7. In base a come siete abituati ad utilizzare il pc potrebbe essere una cosa inutile e pratica. Per saperne di più, per scaricarlo e per discuterne, clicca qui

DeskDrive risolve quella che per molti è una noia: ogni volta che viene inserito un drive, ovvero un cd, una pendrive, una memory card, quando la si vuole usare bisogna aprire Risorse del computer e cercare il drive che ci serve. Questo , ogni volta che viene inserito un drive aggiunge un collegamento sul desktop che viene poi automaticamente rimosso quando il drive viene disconnesso. Per saperne di più, per scaricarlo e per discuterne, clicca qui

DesktopOK è un piccolissimo software che consente di ripristinare “l’ordine” sul desktop dopo un cambio di risoluzione che, come sapete, sposta tutte le icone dalla loro tradizionale posizione. Per saperne di più, per scaricarlo e per discuterne, clicca qui

Helper è un che permette di organizzare la taskbar efficientemente nascondendo le applicazioni della taskbar che non utilizziamo mai permettendo di mostrare solo quelle che veramente ci servono. Altre icone possono essere spostate dalla taskbar alla system tray per un accesso con il singolo click. Per saperne di più, per scaricarlo e per discuterne, clicca qui

Find and Run può essere richiamato ricorrendo alla combinazione di tasti scelta dall’utente. A questo punto, FARR consente di ricercare rapidamente un programma da avviare od un documento da aprire, semplicemente digitandone il nome od una parte di esso.
FARR può essere impiegato, ad esempio, per introdurre anche in Windows XP una funzionalità di “live searching” simile a quella integrata in Windows Vista: via a via che si digitano caratteri, FARR raffina la ricerca proponendo i o i file, memorizzati sul personal computer, ai quali si è interessati.
Dall’interfaccia di FARR è possibile avviare rapidamente ricerche sul web, inviare e-mail, gestire file e molto altro ancora. Il programma è dotato di numerosi plug-in che consentono di attivare ricerche “live” anche in altre aree del sistema come, ad esempio, gli elenchi dei siti web di Firefox, di Internet o di Opera. Per saperne di più, per scaricarlo e per discuterne, clicca qui

Share

Piccole utility per le nostre esigenze

A volte delle piccole funzioni in più possono aiutarci a lavorare meglio col nostro . Piccole e banali funzioni delle quali però il nostro operativo è sprovvisto. Ma perchè non aggiungerle?

Ecco delle che potrebbero farci comodo:


GoneIn60s:

60 secondi di tempo preziosi per riacchiappare un’applicazione accidentalmente chiusa. L’utility si posiziona nella trayicon e permette di richiamare in modo semplice le applicazioni. Ampia possibilità di configurazione come, ad es., escludere determinate applicazioni o richiamare tutte le applicazioni appena chiuse.


Per saperne di più, per il download, per parlarne e per il sito ufficiale, clicca qui!





MultiMonMan:

Piccola utility che permette di guardare contemporaneamente l’output di due monitor nello stesso schermo e di interagire con gli stessi (input).


Per saperne di più, per il download, per parlarne e per il sito ufficiale, clicca qui!



Non finisce qui…


LabelControl:

Piccole etichette numerate che sostituiscono i comandi. Sostituisce la classica funzione ALT + ‘Lettera’ che aiuta la digitazione dei comandi senza intervenire col mouse. Basta premere CTRL e verranno visualizzate tante piccole etichette numerate quanti sono i comandi disponibili. Quindi digitare il numero (/funzione) desiderato.


Per saperne di più, per il download, per parlarne e per il sito ufficiale, clicca qui!




BlockInput:

Il disabilita temporaneamente l’uso della tastiera e del mouse del computer sul quale lo si esegue e quindi in vostra assenza e per un periodo di tempo che decidete voi nessuno potrà compiere alcuna operazione sul computer.
Il programma, trascorso il tempo impostato da voi sblocca la tastiera e il mouse e tutto torna come prima. Il tempo di blocco può essere impostato selezionandolo dalle ed è misurato in secondi (seconda riga nell’immagine) e si può anche impostare una combinazione di tasti diversa per attivarlo (di default CTRL+Q)

Per saperne di più, per il download, per parlarne e per il sito ufficiale, clicca qui!

Share

I nostri appunti su Windows

Tra abitudine e comodità in generale, gli appunti di migliorano l’utilizzo del nostro computer.

Ecco quindi dei che ne migliorano l’utilizzo:


CLIPX

Copia-incolla… che gran comodità! Per alcuni anziani cadenti neanderthalensi del computing, premere CTRL-C fa ancora pensare a “sinonimo di ctrl-break” (oppure, interr)… ma da alcune centinaia di secoli a questa parte per quasi tutti gli altri significa “copia” tanto quanto CTRL-V significa “incolla”.

A tutta questa folla di digitatori (forse soprattutto in ambito lavorativo) potrebbe quindi essere utile un come ClipX, il quale, una volta attivato, restandosene visibile (volendo) nel systray, tiene in memoria tutti i contenuti dei comandi “copia”: non solo l’ultimo, ma tutti quanti! Ed è pronto a mostrare cosa ci sia di buono nel cassetto di questa “catasta di appunti” oppure semplicemente a permettere di incollare uno dei valori presenti, scegliendoli dalla lista.
Anche dopo aver riavviato il computer!!!

Clicca qui per saperne di più, parlane, scaricarlo o chiedere informazioni


CLIP MAGIC

ClipMagic è una che permette di migliorare (e di molto) il copia e incolla di Windows, quando navigate in internet. Il infatti permette di archiviare nella clipboard più di un singolo copia, suddividendo quello che copiate, in categorie pronto ad essere richiamato ed incollato. Basta evidenziare la zona da copiare normalmente e dare il comando CTRL+C ed il archivierà nella clipboard ciò che avrete evidenziato e non lo perderà se prima di incollarlo da qualche parte vorrete copiare altro.
Essenziale per esempio nella redazione di un articolo che richiede ricerca su più siti da dove si possono copiare le parti migliori per poi metterle assieme.


Per scaricarlo o saperne di più clicca qui


Ed infine… ecco dove incollare i vostri appunti al volo:

Notepad2

Notepad2 è un ottimo che rassomiglia al classico notepad di Windows ma che ha molte funzioni in più ed è completamente in Italiano.

Sintassi evidenziata personalizzabile:
HTML, XML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP, CSS, Perl/CGI, C/C++, C#, Java, VB, Pascal, Assembler, SQL, Python, NSIS, INI, REG, INF, BAT, DIFF

Drag & drop del testo in editazione sia all’interno che all’esterno di Notepad2
Ricerca e sostituzione delle espressioni regolari di base
Utilizza collegamenti veloci per parola, linea e blocco in fase di editing
Selezione rettangolare (Alt+Mouse)
Ricerca delle parentesi, auto indentazione, marcatori per linee lunghe, funzioni di zoom
Supporto per files di testo Unicode, UTF-8, Unix e Mac
Apre collegamenti con la shell
Particolarmente personalizzabile

Sono disponibili anche versioni del programma che rimpiazzano completamente il notepad di Windows o quello di Windows

Clicca qui per saperne di più e/o scaricarlo

Share

Cancellare la cache del browser

la cache del browser

Una cache troppo piena può rallentare il browser, e perfino bloccarlo. Per questo motivo è importante cancellare periodicamente il contenuto della cache.
A volte poi è richiesta la cancellazione della cache per eliminare fastidiosi errori che si vengono a creare su alcuni siti

* Internet Explorer 5.x per
* Internet Explorer 6.x per Windows
* Mozilla Firefox 1.x per Windows o Mac
* Mozilla Firefox 2.x e 3.x per Windows
* 7.x per Windows
* Mozilla 1.7 per Windows o Mac

Se usi un browser o una versione differenti da quelli elencati sopra, consulta il di “Aiuto” del browser per trovare le istruzioni sullo svuotamento della cache.

Internet Explorer 5.x per Windows
1. Nel ”, seleziona “Opzioni Internet”. Si apre la finestra di dialogo “Opzioni Internet”.
2. Individua la sezione “File temporanei Internet” e clicca sul pulsante “Elimina file”.
3. Clicca su “OK” quando ti viene chiesto.
4. Individua la sezione “” e clicca sul pulsante “Cancella ”.
5. Clicca su “OK” quando ti viene chiesto.
6. Clicca sul pulsante “OK” in basso nella finestra Opzioni Internet.
7. Chiudi Internet Explorer e poi riavvialo.

Internet Explorer 6.x per Windows
1. Nel menu “Strumenti”, seleziona “Opzioni Internet”. Si apre la finestra di dialogo “Opzioni Internet”.
2. Dovrebbe già essere aperta la scheda “Generale”, la prima a sinistra in alto nella finestra; in caso contrario, seleziona questa scheda.
3. Individua la sezione “File temporanei Internet” e clicca sul pulsante “Elimina file” in questa sezione. Si apre la finestra di dialogo “Elimina file”.
4. In questa finestra, clicca direttamente su “OK” oppure, se vuoi fare anche questo, seleziona prima la casella accanto a “Elimina tutto il contenuto non in linea” e poi clicca su “OK”. Può essere necessaria una breve attesa per il completamento di questa operazione. La finestra “Elimina file” si chiude e torna la finestra “Opzioni Internet”.
5. Individua la sezione “Cronologia” e clicca sul pulsante “Cancella cronologia” in questa sezione. Viene visualizzato un messaggio che chiede conferma (“Eliminare … dalla cartella Cronologia?”). Clicca su “Sì”. La finestra del messaggio si chiude e torna la finestra “Opzioni Internet”.
6. Clicca sul pulsante “OK” in basso nella finestra “Opzioni Internet”.
7. Chiudi Internet Explorer e poi riavvialo.

Mozilla Firefox 1.x per Windows o Mac
1. Windows: Nel menu “Tools (Strumenti)”, seleziona “Options (Opzioni)”. Si apre la finestra di dialogo “Options [Opzioni]”.
Mac: Nel menu “Firefox” (il primo in alto a sinistra), scegli “Preferences (Preferenze)”. Si apre la finestra delle preferenze.
2. Clicca sull’icona “Privacy” (il lucchetto) che si trova a sinistra.
3. Clicca sul pulsante “Clear (Cancella)” a destra di “Cache”.
4. Clicca sul pulsante “OK” in basso nella finestra.
5. Chiudi Firefox e poi riavvialo.

Mozilla Firefox 2.x e 3.x per Windows
1. Windows: Nel menu “Tools (Strumenti)”, seleziona “Options (Opzioni)”. Si apre la finestra di dialogo “Options [Opzioni]”.
Mac: Nel menu “Firefox” (il primo in alto a sinistra), scegli “Preferences (Preferenze)”. Si apre la finestra delle preferenze.
2. Clicca sull’icona “Privacy” (il lucchetto) che si trova a sinistra.
3. A fianco a “chiedi prima di eliminare i dati personali” cliccare sul pulsante “Svuota adesso…”
4. Nella nuova finstra che si apre seleziona “cache” (e anche altre voci se si vogliono cancellare)
5. Cliccare su “Elimina dati personali adesso”.
6. Si chiude la finestra. Quindi cliccare su “Ok” in quella precedente rimasta aperta.
7. Chiudi Firefox e riavvialo.

Netscape 7.x per Windows
1. Nel menu “Edit (Modifica)”, seleziona “Preferences (Preferenze)”. Si apre la finestra “Preferences (Preferenze)”.
2. Sulla sinistra trovi un elenco di opzioni. Clicca sul segno “?” accanto ad “Advanced (Avanzate)”. Il segno “?” diventa “?” ed espande il menu “Advanced (Avanzate)”.
3. Nel menu “Advanced (Avanzate)” espanso, clicca su “Cache”.
4. Clicca sul pulsante “Clear Cache (Cancella cache)”. Può essere necessaria una breve attesa per il completamento di questa operazione.
5. Clicca sul pulsante “OK” in basso nella finestra “Preferences (Preferenze)”.
6. Chiudi Netscape e poi riavvialo.

Mozilla 1.7 per Windows o Mac
1. Windows: Nel menu “Edit (Modifica)”, seleziona “Preferences (Preferenze)”. Si apre la finestra “Preferences (Preferenze]”.
Mac: Nel menu “Edit (Modifica)”, seleziona “Preferences (Preferenze)”. Si apre la finestra “Preferences (Preferenze)”.
2. Sulla sinistra trovi un elenco di opzioni. Clicca sul segno “?” accanto a “Navigator”. Il segno ? diventa ? ed espande il menu “Navigator”.
3. Nel menu “Navigator” espanso, clicca su “History (Cronologia)”.
4. Clicca sul pulsante “Clear History (Cancella cronologia)”. Può essere necessaria una breve attesa per il completamento di questa operazione.
5. Clicca sul pulsante “OK” in basso nella finestra “Preferences (Preferenze)”.
6. Chiudi Mozilla e poi riavvialo.

Commenta e leggi l’articolo originale sul forum FreePlayClub

Share

Avg Antivirus 8.0

AVG Edition è la versione freeware dell’antivirus sviluppato da Grisoft. Il offre, in un’unica compatta soluzione, gli strumenti di base per la protezione del proprio personal computer da qualsiasi infezione da virus.
AVG, oltre allo scanner ed al modulo residente in memoria, mette a disposizione una che provvede ad effettuare in automatico la scansione della posta elettronica alla ricerca di allegati infetti.
Cosa ancor più rara tra gli antivirus freeware, è la possibilità di creare un “Rescue Disk” (un floppy disk di emergenza) a cui si può ricorrere per ripristinare le funzionalità del in caso di infezione. Utilizzando il Rescue Disk, il viene riavviato in modalità DOS in modo tale da evitare il caricamento in memoria di eventuali virus e componenti maligni. Va sottolineato, infine, come AVG goda della certificazione ICSA Labs.

Tra i tanti antivirus presenti sul mercato, abbiamo riscontrato in AVG una caratteristica in particolare, per nulla presente in altri antivirus sia pur costosi e blasonati.
Una volta scaricato e installato l’antivirus, apriamo il Blocco Note e digitiamo una semplice riga di codice batch, ad esempio:

@echo off

Salviamo il con il seguente nome ‘test.txt.bat’ (con le virgolette). Il nostro obiettivo è quello di creare un simile a un possibile virus; in realtà, il contenuto del in questo caso non importa, ciò che conta è che questo antivirus è in grado di rilevare la doppia estensione del che potrebbe nascondere un virus. Per eseguire il test, clicchiamo con il tasto destro del mouse su test.txt.bat.
Come risultato otterremo un avviso di probabile virus da parte di AVG.
AVG reagisce così perchè intravede una minaccia in un file camuffato in questo modo e, in effetti, potrebbe essere dannoso; basterebbe un semplice file batch con il comando format c: per perdere tutti i dati! Questo test può essere eseguito con tutti i sistemi operativi Windows e con qualsiasi antivirus; provate col vostro attuale antivirus e segnalate pure in questo thread se vi sono altri antivirus che reagiscono in questa stessa maniera.

Piattaforma: Windows, (95, 98, ME, 2000, , ) Linux
Licenza: Freeware
Dimensione: 46.1 MB
: Inglese (Italiano nelle versioni a pagamento)


Clicca qui per scaricare il software dal forum o rispondere alla discussione

Share