Fotocabina


Avete presente le cabine fotografiche per le fototessere, quelle posizionate nei punti di maggior passaggio della gente o nelle stazioni ferroviarie e che servono per fare le per i documenti?

Ecco questo gratuito fa proprio questo, con la differenza che non dovete metterci i soldi ma alla fine, solo stamparvi le foto da soli.
Ovviamente per scattarvi la foto dovete avere una webcam collegata o integrata al PC.


Se volete saperne di più cliccate qui

Share

Scrapee

Scrapee

Scrapee è un e senza iscrizione dove si possono modificare e le proprie in tanti modi.
Tra gli altri ricordiamo quello di mettere il proprio viso su una foto tipo quello che ho preso (casualmente) come esempio oppure aggiungere dei glitter alla foto o scrivere una frase su di essa o aggiungere l’effetto lago o ancora creare un walpaper e tante altre funzioni, molte delle quali verranno aggiunte a breve su questo sito poichè è ancora in versione beta.
Basta caricare una foto dal vostro computer oppure mettere l’url di dove si trova e poi con pochi semplici click trasformarla a piacimento.


clicca qui per lasciare un commento e accedere al

Share

Fotoritocco facilissimo con Pic Treat, provare per credere

Pic Treat

Pic Treat è il modo più facile per ritoccare le proprie senza usare alcun .
Il infatti, senza alcuna registrazione vi consente di caricare immagini (di preferenza volti) dal vostro computer ed automaticamente esegue tutte le operazioni di fotoritocco per correggere eventuali difetti dell’, luce, impurità sul viso, occhi rossi ecc.
Basta cliccare sulla scritta verde (che vedete nella nostra immagine sulla destra) e si aprirà una finestra dalla quale potrete caricare un immagine, sia dal vostro computer, che dal web o da siti come Flickr, MySpace, Facebook, Photobucket.
Il programma vi chiederà se deve correggere l’effetto Occhi rossi dopodichè caricherà l’immagine direttamente editandone i difetti e vi proporrà il risultato che potrete confrontare con l’originale. Se siete soddisfatti potete scaricare direttamente l’immagine modificata sul vostro pc oppure modificarla secondo il vostro gusto eventualmente levando alcune modifiche che il programma del servizio ha fatto in automatico.
Come detto non occorre iscrizione per usufruire del servizio ma se vi iscrivete () vi verrà assegnato dello spazio dove archiviare le vostre immagini.


Clicca qui per accedere al servizio

Share

I tuoi software famosi… GRATIS!

Non ti sei ancora convinto che certi software gratuito sono migliori di altri a pagamento? Ancora non credi che ci sono alternative gratuite a ciò che invece utilizzi e che richiede l’acquisto?

Va bene… allora per cominciare, ti segnaliamo software famosi gratuiti che certamente già conosci o di case produttrici rilevanti. E’ un modo per iniziare a prendere confidenza con il fatto che non tutti i sotfware che ti servono si devono pagare (o crackare!!!)

Nero Essentials

Se dovessimo dire la prima parola che ci viene in mente quando si pensa a masterizzare un CD / DVD, quella sarebbe Nero.
Nero è probabilmente il più popolare programma di masterizzazione di CD e DVD, che esiste sul mercato e ora possiamo goderne .

Nero Essentials è la versione gratuita del popolare programma di masterizzazione di CD e DVD. Attualmente questa suite gratuita è basata sulla versione 9 di Nero. Essa comprende due delle caratteristiche più utilizzate incluse nelle versioni commerciali di nero. Quando si scarica e installa Nero 9 Essentials, si installa una applicazione completamente gratuita che offre la masterizzazione di dati su CD e DVD la copia dei dischi e la creazione di CD e DVD da file.

Ciò significa che è possibile aggiungere i file (multisessione), creare CD e DVD da file o una copia esatta di CD e DVD. Godetevi una interfaccia molto intuitiva e il potere della tecnologia di nero, senza limiti di tempo.

Anche se ci manca la creazione di CD audio e la masterizzazione di immagine ISO possiamo finalmente avere questo programma gratuitamente sul nostro pc senza dover ricorrere a versioni non identificate

Clicca qui per il download o per saperne di più


Giunto finalmente alla versione 1.0.1 non potrai non conoscere e non avere:

media player è un software davvero importante soprattutto per chi usa molto il file sharing per scaricare dei file (mpeg, mpg, avi, wmv, asf etc…) e vuole vedere l’anteprima dei file di cui ha cominciato il download. Suo principale proposito è quindi il preview dei files , per prevenire lo scaricamento di ‘fake’ files o di cattiva qualità. Può aprire tra gli altri i file .dat (file incompleti di Kazaa) e file .part (file temporanei di eDonkey, eMule ed altri programmi della stessa famiglia). Oltre alla versione per Windows sul sito di riferimento sono disponibili anche le versioni per Linux, Mac OS X, BeOS, *BSD, Solaris, Familiar Linux, Yopy/Linupy e QNX. Inoltre può essere utilizzato per riprodurre normalmente

Clicca qui per scaricarlo o discuterne


E che dire del famosissimo browser Firefox? Nuova versione 3.5!

“Firefox è il modo migliore, più veloce e sicuro per navigare sul web.”

Per conoscere le novità della versione 3 e successive, per scaricarlo e per parlarne, clicca qui


Ancora non ti basta? Preferisci nomi come ?

Microsoft Pro Photo Tools 2
gestisci e i delle

Microsoft Pro Photo è una utility per la modifica e la delle informazioni nascoste nelle foto digitali, per esempio i dati GPS di geotagging (relativi al luogo in cui è stata scattata la fotografia) e i dati EXIF (relativi allo scatto). E’ anche possibile aggiungere metadati in maniera manuale o semiautomatica. Si tratta di un software per Windows (sistemi .NET 3.0), relativamente leggero, con cui è possibile organizzare al meglio un archivio di foto digitali.

Troppe poche informazioni? Leggi il resto e scaricalo da qui

E non è finita!

Microsoft Photo Story 3

Mostra ad amici e colleghi le immagini delle occasioni speciali e dei momenti più belli della vita di tutti i giorni. Con Photo Story 3 per Windows potrai dare nuova vita alle tue foto digitali grazie a quali il movimento, la musica, la narrazione e altro ancora.

Niente di più facile! Esegui questi semplici passaggi:

1 Trasferisci le foto direttamente dalla fotocamera al computer. Trasferisci le foto digitali da oltre 250 tipi di fotocamera digitale direttamente al computer usando Windows XP.
2.Crea la tua sequenza. Scegli le foto preferite sul computer o dalle raccolte di immagini di servizi fotografici . Photo Story le inserisce in uno storyboard, dove potrai organizzarle rapidamente creando uno storybook personale.
3.Usa le funzionalità di ritocco intelligente per migliorare le foto. Photo Story 3 dispone di tutti gli strumenti di fotoritocco essenziali.
•Rimuovi istantaneamente l’effetto occhi rossi, correggi l’illuminazione e ritocca le imperfezioni del colore.
•Usa gli strumenti di rotazione e ritaglio per personalizzare con facilità le foto.

Ma c’è molto altro da sapere riguardo a questo software! Scoprilo da qui, dove potrai anche scaricarlo!

Share

Tux Paint

Tux

Tux Paint è un per disegnare adatto ai bambini, ma attenzione: quando lo vedranno, non vorranno più disegnare su carta e poi vi ci abituerete pure voi perchè il è talmente ben fatto che riuscirete ad ottenere e fotomontaggi che difficilmente potrete fare cosi semplicemente con altri programmi.

Un simpatico pinguino farà da tutor per tutte le funzioni del programma così che anche i bambini più piccoli possano riuscire a disegnare col pc e poi stampare le proprie creazioni.
Disponibile in versione installer ed anche in versione per chiavetta USB, il programma possiede una grande varietà di timbri (immagini che potete incollare sui disegni) davvero molto belli. dovrete però scaricarli a parte perchè l’autore del programma non li include di proposito per limitare proprio la grandezza del ma come detto se li volete li scaricate a parte e li aggiungete. I pacchetti timbri variano la loro grandezza da 30 a 50 Mb a seconda della versione scelta.

Per saperne di più e scaricare il programma leggi la discussione sul sito

Share

Microsoft Pro Photo Tools 2

Pro Tools 2
gestisci e i delle

Microsoft Pro Photo è una utility per la modifica e la delle informazioni nascoste nelle foto digitali, per esempio i dati GPS di geotagging (relativi al luogo in cui è stata scattata la fotografia) e i dati EXIF (relativi allo scatto). E’ anche possibile aggiungere metadati in maniera manuale o semiautomatica. Si tratta di un per Windows (sistemi .NET 3.0), relativamente leggero, con cui è possibile organizzare al meglio un archivio di foto digitali.

Per saperne di più accedi alla discussione sul sito

Share

Photomontager, Fotomontaggio online

Photomontager

Photomontager è un sito che offre un facile facile di fotomontaggio , senza nessuna installazione.


Clicca qui per saperne di più

Share

Le mie piante grasse

Con l’avvento della bella stagione molte piante cominciano a fiorire, a me in particolare piaccione le piante grasse o succulente perchè sviluppano dei tra i più belli e strani che madre natura ci abbia regalato. Per esempio l’agave (la classica pianta messicana) può vivere 100-150 anni e fiorisce una sola volta nella vita, dopo di che muore; in un esemplare alto circa un metro il fiore può arrivare a 30-35 metri di altezza con uno stelo che è un vero e proprio tronco! La staphelia invece produce un fiore di rara bellezza ma che puzza di carne putrefatta, così da attirare gli insetti che vanno ad impollinare altri esemplari; c’è poi chi fiorisce in tarda notte per sfiorire all’alba! E c’è chi, come me , fa la notte in piedi per fotografare quell’esemplare che come una cometa, si mostrerà di nuovo agli appassionati l’anno successivo.
Ma sono migliaia le specie di piante grasse che, per un verso o per l’altro, sono uniche nel loro genere…. per questo ho deciso di fotografare , non solo la pianta grassa in se per se, ma il fiore che quotidianamente si sviluppa inserendo appunto le date delle per viverle come in una sequenza di fotogrammi.
Preciso che le foto che inserirò, non sono foto di repertorio trovate in internet o scattate da me negli anni passati, ma rispecchiano fedelmente il periodo storico che la pianta sta vivendo, coi suoi giorni di pioggia, i suoi spostamenti, le sue malattie e quant’altro le succeda quotidianamente.
Spero che con ciò riesca a far innamorare qualcuno di questo meraviglioso mondo, come io stesso ne sono rimasto innamorato, capisco pure chi all’inizio non troverà interessante questo argomento, perchè cambiamenti significativi si apprezzano col tempo, ma se mi seguirete fino a settembre-ottobre la vostra tenacia sarà ripagata!

Rispondere a questo thread farà guadagnare a te un punto arcade, e farà capire a me che qualcuno lo ha letto, o meglio, lo sta leggendo …. perchè considero questo thread perennemente aperto .


PRIMA QUALCHE CURIOSITA’

Crema doposole o cappottino?
Guardate questa stephelia (a sinistra), ha la superfice esterna di colore bruno e quella interna, meno esposta alle basse temperature e al sole diretto, rimane verde. In reltà molte specie hanno la pelle termosensibile e/o fotosensibile, come c’è pure chi al troppo sole si scotta presentando delle vere e proprie piaghette da ustione (a destra). Impariamo a guardare le nostre piante, ci diranno molto più di quanto immaginiamo.

Sapevate che le spine non nascono come arma di difesa?
In realtà le spine non sono altro che le foglie atrofizzate che col passare del tempo le piante hanno mutato per ridurre al minimo l’evaporazione idrica, crescendo per lo più in climi caldi e secchi. Ovviamente, già che sono presenti, hanno acquisito anche funzione difensiva.

Da dove provengono le piante grasse?
Principalmente (e grossolanamente) dividiamo il mondo delle piante grasse o succulente in tre gruppi a seconda di dove presentino la loro succulenza: nelle radici, nel fusto o nelle foglie. Le prime, parlando sempre per gandi linee, si riscontano principalmente in qualche zona isolata del sud-est asiatico e sono numericamente trascurabili rispetto alla grande varietà di specie che popolano gli altri due gruppi. Le seconde, maggiormente composte da cactacee, provengono principlmente dall’America (il classico cactus) e presentno di norma la superficie spinosa (con qualche eccezione), mentre le terze, le suculenti fogliari, provengono per lo più dall’africa, e di norma non hanno spine (anche qui con qualche eccezione).

Anche le piante grasse vanno in letargo
Da settembre–ottobre a marzo (dipende dal clima e dalla specie di pianta) le grasse, come quasi tutte le piante in genre, rallentano il proprio metabolismo ed entrano in un vero e proprio letargo che termina coi primi caldi, quando cioè la pianta cominia a cercare nutrimento ed è il caso di ricominciare ad annaffiare moderatamente, e dosar un minimo di conime specifico.

Qualche cenno di botanica
Come gia detto distinguiamo le succulenti fogliari (generalmente senza spine) dalle succulente caulinari con tronco carnoso (tipo cactus) e per lo più prive di foglie, trascurando le succulente caudiciformi con radici carnose.
Prima di comprendere il mondo delle “anomale” piante grasse, forse è meglio fare un passo indietro e spiegare, per grandi linee, i meccanismi di vita delle pinte non grasse, le mesofite.
E’ risaputo che un essere vivente ha bisognio di aria acqua e luce per esercitare le minime funzioni vitali, se uno di questi elementi venisse a mancare, verrebbe mancare la vita, ammenochè non si mettano in atto degli stratagemmi per sopperire alla mancanza sopraggiunta. Ci sono animli che vivono al buio, i pipistrelli è risaputo che fanno del radar il proprio organo “visivo”; i pesci, si sono adattati alla vita acquatica sviluppando le branchie per respirare; le piante grasse, non da ultime, per vivere non in assenza ma in carenza di acqua hanno sviluppato una serie di meccanismi atti ad immagazzinarla od a limitarne l’evporazione. Nascono così i fusti, le foglie o le radici succulente. Le foglie delle caulinari (quelle che presentano il fusto carnoso) per limitare la traspirazione dell’acqua in esse contenuta, si sono tramutate in spine .
Nelle comuni piante, quelle non grasse, per intenderci, dette mesofite, le foglie sono la sede dei processi fotosintetici, perchè a dispetto del fusto legnoso contengono clorofilla. Nelle grasse prive di foglie (ma con le spine), i processi di fotosintesi si sono spostati nel tronco, verde come le foglie di un qualunque vegetale.
Il carattere succulento della piante non è soltanto connesso all’espanzione dei fusti o delle foglie o, ancora, delle radici, quali magazzini d’acqua, ma anche allo sviluppo di vari meccanismi che ne limitano la perdita, o ancora allo sviluppo di un grande apparato radicale che corre appena sotto la superfice del terreno alla ricerca di ogni singola goccia d’acqua potendo non piovere in alcune zone desertiche anche per due o tre anni consecutivamente. La succulenza, di per se, sarebbe di scarsa utilità alle piante che affrontano condizioni gravi di siccità se non vi fossero ulteriori meccanismi attuati dalla pianta per trattenere l’acqua o limitarne la perdita.
All’interno del fusto di un cactus la temperatura è molto più alta che nell’ambiente circostante, e queste piante possono rimnere in vita grazie alla capacità delle cellule di sopportare temperature superiori di circa 20°C rispetto a quelle che danneggerebbero qualunque altra pianta. In periodi di siccità le cellule utilizzano l’acqua contenuta in esse con conseguente “svuotamento” e rimpicciolimento della pianta. Basta una pioggia isolata che la pinta crece rimpiendo di nuovo la propria riserva idrica. Tutto questo è possibile grazie ad una straordinaria capacità elastica dei tessuti. Inutile precisare che l’acqua contenuta in queste piante, se eposte al freddo invernale con temperature prossime allo 0, ghiaccerebbe spaccandone i tessuti. Le piante mesofite dicevamo, utilizzano l’anidride carbonica, che entra nella pianta attraverso speciali pori detti stomi, ed in presenza di acqua, di luce e clorofilla, preoduce zuccheri e ossigeno; questo processo è detto fotosintesi e, dovendo avvenire in presenza di energia solare, e ovvio che avvenga solo di giorno; la notte infatti gli stomi si chiudono. Nelle piante succulente, invece, la fotosintesi così come sopra descritta avviene a stomi chiusi, per non far evaporare l’acqua, ed aperti solo in ore notturne quando cioè l’aria è più satura di umidità così da disperderne una quantità inferiore. Quando gli stomi sono aperti , avvengono gli scambi gassosi e la fuoriuscita di prezioso vapore acqueo, cosa poco grave per le mesofite che possono attingere all’acqua attraverso le loro rdici. le grasse invece non possono permettersi questo lusso ed hanno imparato ad aprire gli stomi solo durante la notte, incamerando anidride carbonica che utilizzeranno il mattino seguente per i necesari processi fotosintetici.

Per problemi tecnici non ho potuto inserire le foto in questa pagina, per cui ne ho creata una per ciascuna pianta, il collegamento a questa lo trovate direttamente nella firma :


Aloe spinosissima http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10449&hl


Mammillaria spinosissima
http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10450&hl


Chamaecereus silvestrii http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10451&hl


Echinopsis subdenudata
http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10443&st=0#entry73213


Echinopsis eyriesii http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10444


Haworthia tessellata http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10445


Sulcorebutia tarabucoensis http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10452


Mammillaria elongata gialla http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10448&hl


Staphelia variegata http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10559


Echeveria elegans http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10648


Gymnocalicium damsii http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10660


Aptena cordifolia http://www.freeplayclub.org/index.php?showtopic=10661

Share

PhotoFunny

PhotoFunny

PhotoFunny è un gratuito che ti permette di aggiungere numerosi speciali alle tue .
Piatto forte del sito è quello di immettere il viso preso da una foto nei più disparati modi dal semplice inserimento in immagini, copertine di giornali o al posto di famosi personaggi, fino a creare una vera e propria gif animata con la testa del personaggio prescelto, nell’esempio che segue ho preso il solito personaggio a caso

Per accedere ai servizi non c’è bisogno di iscrizione () al sito ma se vi iscrivete avrete uno spazio su cui archiviare i vostri lavori.

 

Clicca qui per accedere alla discussione sul nostro sito


Share

Foto Trix, molte modifiche buffe per le vostre foto

Trix

Triks è un sito che offre la possibilità di le proprie foto abbellendole con varie possibilità.
Potete inserire un e farla apparire sulla copertina di una rivista oppure modificarla applicando vari o ancora inserire il viso in un animale o stamparlo sulla maglietta di Homer mitico.gif o mettere una scritta sulla foto, una cornice, aggiungere un e così via.
Insomma un sito che offre molte possibilità di delle foto e che può tornare utile in varie situazioni ed occcasioni.
Unica nota stonata, è che è pieno di pubblicità e se sbagliate a cliccare e andate su un banner vi troverete in men che non si dica, fuori dal sito asd2.gif …..
…..Vabbè, contenti loro smile20.gif

Clicca qui o sull’immagine di testa per accedere al sito

e clicca anche qui per commentare sul forum

Share

Generatore effetto foto antica

Generatore effetto antica



Per gli amanti delle foto antiche, eccovi un simpatico Sito in grado di invecchiare istantaniamente le vostre con un effetto molto realistico.
Share

Befunky, trasforma le vostre foto in disegni

Befunky, sito web decisamente originale che si distingue nettamente tra altri prodotti similari: infatti è una applicazione (nulla da scaricare ed installare sul vostro Pc) che è capace di per voi qualsiasi in un disegno.

L’operazione richiede pochi click e non sono richieste tecniche di grafica, pochi secondi e avrete la vostra foto disegnata come nell’esempio.

Nella modalità chiamata “Sketch” vi basterà caricare una foto dal vostro Pc e provare diverse bozze cambiando ogni tanto dei parametri per arrivare alla versione definitiva che più vi piace.
Nella modalità, “Uvatar“, dovrete invece indicare a quale settore della foto verrà applicato l’effetto “cartoon”.

Befunky un online di grafica molto da usare, prossimamente i creatori di Befunky hanno promesso che sarà possibile creare dei veri e propri cartoni animati caricando un a vostra scelta. Sarebbe davvero bellissimo, e speriamo avvenga presto. Nel frattempo inseritelo nei vostri preferiti per sorprendere gli amici con le vostre foto trasformate in disegni!

Per poter operare sul sito non c’è bisogno di registrazione, ma se vi registrate potrete tenere sul sito stesso un vostro panello di controllo e gestire le vostre immagini da li.

Entra nel forum per poter accedere al sito di questo servizio online gratuito

Share