,
Contenuto di charlie97 - Free Play Club -->

Vai al contenuto

 


Provate la Nuovissima versione dell'Arcade, con i Tornei. Per saperne di più ....Leggete quì...

Attiva/Disattiva Shoutbox Shoutbox Apri la chat in un popup

@  160714dekriz : (09 August 2020 - 03:45 PM) hello Lady G
@  Lady G : (06 August 2020 - 09:10 AM) :buongiornoonda:
@  Lady G : (05 August 2020 - 05:06 PM) :arcade:INSERITI 45 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (05 August 2020 - 05:05 PM) :bsfpc:
@  jonathan : (04 August 2020 - 07:24 AM) :buondi:
@  Lady G : (04 August 2020 - 07:08 AM) :bg2:
@  Lady G : (02 August 2020 - 11:00 AM) :arcade:INSERITI 50 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  Lady G : (02 August 2020 - 10:25 AM) :buonadomenicablu:
@  Lady G : (01 August 2020 - 10:39 AM) :bweek:
@  Lady G : (28 July 2020 - 05:34 PM) :arcade:INSERITI 49 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  LULI : (27 July 2020 - 06:27 PM) Buonasera !!!
@  Lady G : (27 July 2020 - 04:46 PM) :bsfpc:
@  160714dekriz : (27 July 2020 - 02:36 PM) thank you for the new games Lady G
@  Lady G : (21 July 2020 - 05:47 PM) :arcade:INSERITI 48 NUOVI GIOCHI NELLA CATEGORIA NEW GAMES :aereonuovigiochi:
@  LULI : (21 July 2020 - 04:24 PM) W Freeplayclub !!!
@  Lady G : (21 July 2020 - 09:17 AM) :buongiornoonda: Grazie LULI per la donazione. :grazie1000:
@  Free Play Club : (21 July 2020 - 08:10 AM) Nuovo topic Nuova donazione da LULI postato in Donazioni da Free Play Club
@  Lady G : (19 July 2020 - 10:28 AM) :buonadomenicablu:
@  LULI : (18 July 2020 - 11:42 AM) BUON SABATOOOOOO :fiori:
@  LULI : (17 July 2020 - 02:21 PM) :emotic-ballo:

Ciao Visitatore.: Benvenuto su Free Play Club


Connettiti 

Registrati ora!
Ciao Visitatore e Benvenuto su Free Play Club. Come nella maggior parte delle comunità online è necessario registrarsi per visualizzare i topic completi con le risposte e non solo il primo post, perchè ci potrebbero esssere importanti aggiornamenti proprio nelle risposte. Registrandoti potrai giocare ai giochi della nostra arcade ed accedere a tutti i servizi gratuiti che offriamo, ma non preoccuparti, La registrazione è un processo semplice e gratuito che richiede informazioni minime. Approfittane subito, Registrati Adesso oppure, se sei già registrato fai il Log In.Se non sai come fare per registrarti o non lo hai mai fatto segui la nostra semplice videoguida cliccando qui oppure fallo seguendo i nostri file di aiuto con Videoguida cliccando qui
Registrandoti a Free Play Club potrai:
  • Giocare senza limiti ai giochi della nostra arcade
  • Partecipare ai concorsi a premio e lotterie, guadagnando punti funzione
  • Scaricare i nostri download di software e giochi gratuiti
  • Aprire nuovi topic e rispondere a quelli di altri utenti
  • Vedere I messaggi completi di risposte per comprendere appieno le discussioni
  • Sottoscrivere discussioni in modo da essere informato se ci sono nuovi messaggi
  • Partecipare ad eventi in calendario e ai giochi gratuiti
  • Gestire il tuo profilo e fare nuove amicizie
  • Costruire la tua personale esperienza e condividerla con gli altri utenti
 
Guest Message by DevFuse

Contenuto di charlie97

Ci sono stati 47 oggetti da charlie97 (Ricerca limitata da 13 August 10)


#110147 Glary Utilities

Inviato da charlie97 on 10 January 2012 - 03:38 PM in Utility di Sistema

Glary Utilities



Immagine inserita



Glary Utilities è una suite ricca ed efficiente in grado di pulire e ottimizzare il tuo sistema operativo. Il programma è in italiano, piacevole da utilizzare ma soprattutto gratuito. Merita senz'altro la tua attenzione, essendo tra i migliori della sua categoria

Le operazioni di mantenimento e pulizia del sistema operativo sono fondamentali per lavorare al meglio con il tuo PC. Glary Utilities soddisfa questo requisito con un pacchetto di utility progettate per ottimizzare il rendimento di Windows.

Forte di un'interfaccia in italiano ed estremamente intuitiva, Glary Utilities offre l'opportunità di intervenire su diversi aspetti: dalla pulizia del registro all'analisi del disco, dall'eliminazione definitiva dei file all'ottimizzazione della memoria RAM.

Non mancano strumenti per individuare e rimuovere file duplicati, temporanei, e per eliminare ogni tipo di traccia della navigazione dai browser Internet Explorer e Firefox. In Glary Utilities è presente inoltre un comodo disinstallatore di applicazioni.

Se ciò non fosse sufficiente, potrai criptare i tuoi file in modo facile e veloce, inserendo una password che proteggerà i tuoi documenti da occhi indiscreti. Glary Utilities comprende l'interessante funzione "Manutenzione 1-clic", con la quale potrai rapidamente far partire un controllo combinato per la pulizia del sistema, la rimozione di spyware e di eventuali processi pericolosi in esecuzione automatica. Glary Utilities è un programma molto valido, ponendosi come un'ottima alternativa gratuita all'eccellente TuneUp Utilities.



Licenza: gratis

Lingua: italiano

Autore: Glarysoft

Sistema operativo: Win2000/Xp/vista/7

Aggiornato. 4 gennaio 2012

Download:



#110005 Buon Natale

Inviato da charlie97 on 23 December 2011 - 05:06 PM in Università dello Spam - Off Topic

Immagine inserita



Immagine inserita




#110003 AUGURI

Inviato da charlie97 on 23 December 2011 - 03:55 PM in Università dello Spam - Off Topic

Immagine inserita





Immagine inserita



#109915 Sandboxie

Inviato da charlie97 on 14 December 2011 - 04:47 PM in Applicazioni & altri Software

Sandboxie

Immagine inserita





Sandboxie ti permette di lavorare in tranquillità sul tuo computer, effettuando qualunque operazione in un'area protetta ed isolata. Utile per fare dei test o per navigare su Internet tutelando la tua privacy

Alcune volte avrai deciso di non installare un programma o di evitare modifiche rischiose per paura di sporcare o danneggiare il sistema operativo. Altre volte, avresti voluto navigare in tranquillità senza il rischio di imbatterti in qualche malware. Se vuoi smanettare in tranquillità e proteggere le tue sessioni sul web, prova Sandboxie.

L'interfaccia del software è in inglese e ti servirà qualche minuto per prendere confidenza con i comandi del programma. Sandboxie si interpone tra i software e il disco rigido, permettendo su quest'ultimo le sole operazioni in lettura e deviando quelle in scrittura in un'area virtuale, dove vengono confinati tutti i cambiamenti.

Sandboxie offre due modalità di utilizzo: con la prima potrai attivare il programma in modo che qualsiasi operazione effettuata sul tuo sistema venga automaticamente dirottata verso l'area protetta. Con la seconda, avrai modo di "sandboxare" il solo programma o file che intendi utilizzare, scegliendo l'apposita opzione dal menu contestuale.

Tutti i cambiamenti effettuati, ad esempio file nuovi, dati sovrascritti e così via, saranno sempre accessibili esplorando i contenuti dell'area riservata, almeno fin quando non deciderai di cancellarla. Sandboxie in generale lavora bene, ma non è infallibile: nei nostri test abbiamo "sandboxato" l'installazione di alcuni file di setup per provare nuovi programmi, riscontrando che una parte di essi non accetta questa forma di virtualizzazione.

Sistema operativo: Win2000/XP/2003/Vista/7

Licenza: Gratis

Lingua: italiano

Autore: Ronen Tzun

Download:



#109443 Free SWF Opener

Inviato da charlie97 on 11 November 2011 - 03:15 PM in Utility di Sistema

Free Swf Opener


Immagine inserita




Free Opener è un passepartout straordinario, con cui puoi aprire più di 70 tipi di file diversi, dalle foto alla musica passando per tutti i tipi di file compressi e i documenti Office

La semplificazione sembra ormai essere la tendenza del mondo dell'informatica. Ed è una notizia che ci allieta, perché la nostra vita digitale è destinata a diventare ogni giorno un po' più facile. Stavolta è Free Opener a fornirci un prezioso servizio, garantendoci l'apertura di oltre 70 formati di file diversi senza dover passare da un'applicazione all'altra, o senza dover cercare in giro per il web cosa apra cosa, scaricarlo, installarlo.

A tutti, infatti, sarà capitato di trovarsi ad armeggiare con un file dall'estensione oscura o sconosciuta, senza avere nel PC nessun programma in grado di aprirlo. Se ad esempio possiedi una vecchia versione di Microsoft Office, non puoi aprire file DOCX o XLSX. Eppure di allegati di questo tipo ne arrivano tantissimi, ogni giorno. Free Opener è la soluzione migliore perché questo non sia mai più un problema: infatti apre anche tutti i tipi di file Office, addirittura senza alcun Office installato nel computer.

Ma questo coltellino svizzero, in realtà, apre di tutto: da ZIP a RAR passando per SRT, FLV, TAR, TGZ, EML. E la lista è ancora lunga, molto lunga. L'interfaccia di Free Opener è piuttosto amichevole, e avere un solo programma che ti permette di decomprimere file, ascoltare musica, guardare filmati, aprire file PDF, DOC e alcune decine di altri file di cui poco si sa è una sciccheria da gran signori. È per questo che accogliamo Free Opener con gratitudine.



Sistema operativo: Win98/98SE/Me/2000/NT/XP/2003/Vista/7
Licenza: gratis
Lingua: inglese
Autore: EZ FREEWARE LLC

Download:



#109325 Oracle VM VirtualBox 4.1.4

Inviato da charlie97 on 25 October 2011 - 02:36 PM in Sistemi Operativi ed Emulatori

Oracle VM VirtualBox 4.1.4


Immagine inserita



Oracle VM VirtualBox ti permette di installare ed eseguire diversi sistemi operativi all'interno di Windows. Un eccellente programma di virtualizzazione, gratuito, in italiano e facile da usare

A volte vorresti testare giochi, programmi o navigare su siti che non consideri affidabili, ma eviti di farlo perché temi di compromettere la stabilità del tuo sistema Windows. Altre volte ti capita di voler provare un nuovo sistema operativo, come Linux, ma ti fermi perché non sai come fare un dual boot o non vuoi formattare l'hard disk.

In questi casi la virtualizzazione può aiutarti, ed è qui che entra in gioco Oracle VM VirtualBox, un programma che ti permette di eseguire all'interno del tuo Windows (sistema host) un altro OS virtuale (sistema guest). In parole povere: due sistemi al prezzo di uno, ma slegati e indipendenti l'uno dall'altro.

Con Oracle VM VirtualBox potrai creare facilmente una macchina virtuale grazie a un wizard pratico e completamente in italiano. Puoi installare diversi sistemi operativi, da MS-DOS fino a Windows Vista, senza dimenticarci di Linux e altri OS minori. Per farlo avrai bisogno solo di un CD/DVD o di una ISO del sistema che vuoi montare. Dopo le operazioni di installazione sarai pronto per lavorare, e non avrai nemmeno la necessità di creare, per esempio, una nuova connessione a Internet. Oracle VM VirtualBox sarà in grado di configurare automaticamente il sistema virtuale con le impostazioni della macchina reale.

Per il resto, sarai libero di giocare con le numerose possibilità offerte da Oracle VM VirtualBox. Tra queste, vanno menzionate la possibilità di condividere cartelle col sistema host e l'opportunità di creare degli "snapshot" che ti consentiranno di realizzare dei punti di ripristino, per recuperare il sistema virtuale in caso di problemi. Quanto detto, però, è solo una piccola parte delle potenzialità di Oracle VM VirtualBox.

Di questo software ci colpisce soprattutto il minor consumo di memoria RAM rispetto a programmi come VMware. In confronto a quest'ultimo, però, Oracle VM VirtualBox paga l'importante assenza del drag and drop per trascinare i file dalla finestra guest al computer host e viceversa. Nonostante qualche pecca di gioventù, è un prodotto che si propone come una delle migliori soluzioni attualmente disponibili nell'ambito della virtualizzazione. Consigliato.



Sistema operativo: Win2000/NT/XP/2003/Vista/7
Licenza: gratis
Lingua. italiano

Download:



#108453 FIREFOX PORTABLE 5.0.1

Inviato da charlie97 on 19 July 2011 - 08:46 AM in Utility di Sistema

FIREFOX PORTABLE 5.0.1


Immagine inserita



Un browser tascabile: questa è la definizione giusta per Firefox Portable, che ti consentirà di usare in qualunque computer il tuo navigatore preferito direttamente da una memoria USB, con il profilo, le estensioni e i bookmark che utilizzi normalmente

Come intuirai dal suo nome, Firefox Portable 5.0 non è altro che la versione portatile di Mozilla Firefox. È ideato e ottimizzato per essere installato ed eseguito direttamente da una pen drive USB, consentendoti di avere sempre, ovunque tu sia, il tuo browser preferito. Con il tuo profilo, eventuali estensioni e i siti preferiti memorizzati, senza la necessità di doverli appuntare su un file di testo o in un servizio online.

Firefox Portable è l'ideale per chi si trova spesso a lavorare su PC di fortuna, in cyber-cafè, a casa di amici e così via; navigherai esattamente con le stesse peculiarità e funzionalità che ha la versione standard, senza nessuna limitazione o riduzione.

Firefox Portable può essere utile anche per avere una seconda versione di Firefox sul tuo PC. Non sovrascrive quella normale che utilizzi tutti i giorni e può essere l'ideale per fare prove o per avere una versione "pulita" sempre disponibile.


Sistema operativo: Win98/98SE/Me/2000/NT/XP/2003/Vista/7

Licenza: gratis

Lingua: italiano

Autore: PortableApps

Download:




#107713 KUMA / WAR 1.0 A

Inviato da charlie97 on 01 June 2011 - 04:18 PM in Giochi per PC

KUMA / WAR 1.0 A

Immagine inserita



“Il gioco di guerra che ricrea situazioni reali in 3D”

Licenza: gratis

Lingua: Multilinguaggio (Italiano Compreso)

Sistema operativo: Win2000 / XP




Download:




#107429 Ashampoo ClipFinder

Inviato da charlie97 on 17 May 2011 - 02:51 PM in Internet





Ashampoo ClipFinder

 

4winclipfinderhd9.jpg

 





Cercare un video e scaricarlo in alta definizione non è mai stato più semplice, rapido e piacevole. Con Ashampoo ClipFinder avvii ricerche simultanee su tantissimi aggregatori di video, scarichi e converti i filmati che ti interessano con un click. E in un'interfaccia interessante

Ashampoo ClipFinder è un'ottima soluzione per cercare e scaricare video in HD da diversi portali come YouTube, Vimeo, DailyMotion, MySpace, Google Video e tanti altri e per convertirli subito nel formato che più ti aggrada. Il programma è dotato di un'interfaccia accattivante e intuitiva configurabile in diverse lingue dalle Impostazioni, tra cui l'italiano.

Basta inserire una parola chiave nell'apposito motore di ricerca di Ashampoo ClipFinder e avviare l'analisi per trovare subito i video relazionati a quella keyword. Cliccando sulle anteprime si apre un comodo player per visualizzare il filmato, scaricarlo o visualizzarlo nel browser. Ashampoo ClipFinder ti permette anche di convertire i file mentre li scarichi e persino di salvare solo l'audio delle tue playlist create con il drag and drop.

Ashampoo ClipFinder è rapido e semplice e puoi personalizzarlo tramite skin. Le animazioni e l'elegante design dell'interfaccia lo rendono anche piacevole da usare. Merita una prova.

Sistema operativo: WinXP/Vista/7

Licenza: gratis

Lingua: italiano

Autore: Ashampoo


 




#107112 ooVoo 3.0.1.46

Inviato da charlie97 on 30 April 2011 - 06:29 PM in Internet

ooVoo


Immagine inserita


ooVoo è l'alternativa a Skype per il VoIP e le videoconferenze che ti permette di chiamare fino a 5 persone in contemporanea, garantendoti un'ottima qualità video, interessanti funzioni e una splendida interfaccia. Da provare

Se devi fare una videochiamata a un amico che vive dall'altra parte del mondo, probabilmente non ti trovi impreparato. Al giorno d'oggi, c'è l'imbarazzo della scelta. Ma se quello che cerchi è un'applicazione con un bel design, un'alta qualità video e che ti permetta di fare videoconferenze con più di 2 partecipanti, allora solo uno è il programma che fa per te.

Si chiama ooVoo. È gratuito. È piacevole da usare. È in italiano. Hai presente Skype? ooVoo gli somiglia molto, ma se possibile è ancora più intuitivo. E sicuramente più bello: uno dei suoi punti forti è proprio il fresco design dell'interfaccia: 3D e in pieno stile Mac. OoVoo ti permette di videochiamare gratis in modalità VoIP (i telefoni fissi e mobili sono supportati solo in Nord America, per ora).

Per quanto riguarda le funzionalità di contorno con ooVoo puoi creare e gestire la tua lista contatti, accedere alla cronologia dei messaggi inviati e ricevuti, inviare messaggi di testo, come tutti gli altri programmi di messaggistica istantanea. In più, puoi anche registrare e inviare messaggi video.

Peccato che per ora ooVoo non sia diffuso come i suoi più anziani concorrenti: sarà difficile, quindi, sperimentare subito videochiamate con 6 partecipanti (funzionalità di ooVoo SUPER offerta in prova per 30 giorni con questo download), nonostante la possibilità di importare contatti da diversi servizi di posta come Gmail, Outlook, Hotmail e così via.

La qualità delle immagini di ooVoo, come quella del suono è impeccabile, anche senza una webcam particolarmente avanzata. Puoi aggiungere effetti speciali all'immagine durante la conversazione. Tuttavia, una qualità video di così alto livello nasconde un inevitabile consumo di RAM. E qualche altra magagna, come una connessione saltellante e un trasferimento dei file lento. ooVoo è davvero roppo lento.

Sistema operativo: Win2000/XP/Vista/7
Licenza: gratis
Lingua: italiano

Autore: Oov00

Download:


[/b]



#106864 Safari 5

Inviato da charlie97 on 18 April 2011 - 03:36 PM in Internet

Safari 5


Immagine inserita



Safari 5 per Windows è un browser web interessante, e vale la pena provarlo per la sua semplicità di utilizzo, un motore più veloce e alcune interessanti funzionalità. E ora supporta anche i plugin. In italiano

Safari è il browser Internet sviluppato da Apple, storicamente per Mac OS X, e che presenta ora la versione 5 per Windows. L'interfaccia è ordinata e l'utilizzo abbastanza comodo. Questa release mantiene salda quella che è stata la sorpresa più gradita della versione 4: la visualizzazione Cover Flow dei siti più visitati (Top Sites) e la ricerca nella cronologia.

Safari 5 supporta l'ormai diffusa navigazione a schede. Potrai inoltre beneficiare della potenza di Google, Bing o Yahoo come motori di ricerca integrati nel navigatore. Il browser è completamente configurabile, anche se forse la concorrenza, come Firefox e Opera, appare in tal senso con una marcia in più quanto a profondità delle opzioni. Resta il fatto che Safari 5 è un browser molto veloce, sicuro e pienamente compatibile con HTML5.

Safari 5 può rendere "privata" la sessione di navigazione. In sostanza, tutta l'attività svolta non sarà riportata nella memoria del browser (siti visitati, username, password, ricerche, cookies e così via), come se non lo avessi mai utilizzato. La tua privacy è tutelata.

Ottima in Safari 5 la gestione degli RSS. Cliccando a lato della barra degli indirizzi sull'apposito riferimento, ti si apriranno le news di quel sito, e potrai gestirle cercando quelle di tuo interesse attraverso un motore di ricerca interno per i feed oppure ordinando le notizie per titolo, data o cercandole tra quelle dell'ultimo periodo. Con Safari per Windows potrai anche importare i preferiti da altri navigatori e altro ancora.


Sistema operativo: WinXP/Vista/7

Licenza: gratis

Lingua: italiano

Autore: Apple

Download:








#106761 Nexuiz

Inviato da charlie97 on 13 April 2011 - 07:46 PM in Giochi per PC

Nexuiz

Immagine inserita




Nexuiz è uno sparatutto in prima persona basato sul motore di Quake, rispetto al quale viene rivitalizzato offrendo una grafica più curata, armi a volontà e maggiore azione. Il contesto è futuristico. Oltre al classico gioco in singolo, Nexuiz propone anche il multiplayer online, vera forza del titolo.

In multiplayer Nexuiz propone non solo le consuete modalità Deathmatch, Team Deathmatch e Capture The Flag, ma anche una serie di modalità originali come Race, Arena, Domination e altre ancora. Complessivamente Nexuiz è ben fatto, diverte, ma serve anche una certa pratica per superare i livelli.

Sistema operativo: WIN 2000/XP/VISTA

Licenza: gratis

Lingua: inglese

Autore: Alientrap

Download:




#106122 Oracle VM VirtualBox

Inviato da charlie97 on 10 March 2011 - 09:27 PM in Sistemi Operativi ed Emulatori

Oracle VM VirtualBox

Posted Image



Oracle VM VirtualBox ti permette di installare ed eseguire diversi sistemi operativi all'interno di Windows. Un eccellente programma di virtualizzazione, gratuito, in italiano e facile da usare

A volte vorresti testare giochi, programmi o navigare su siti che non consideri affidabili, ma eviti di farlo perché temi di compromettere la stabilità del tuo sistema Windows. Altre volte ti capita di voler provare un nuovo sistema operativo, come Linux, ma ti fermi perché non sai come fare un dual boot o non vuoi formattare l'hard disk.

In questi casi la virtualizzazione può aiutarti, ed è qui che entra in gioco Oracle VM VirtualBox, un programma che ti permette di eseguire all'interno del tuo Windows (sistema host) un altro OS virtuale (sistema guest). In parole povere: due sistemi al prezzo di uno, ma slegati e indipendenti l'uno dall'altro.

Con Oracle VM VirtualBox potrai creare facilmente una macchina virtuale grazie a un wizard pratico e completamente in italiano. Puoi installare diversi sistemi operativi, da MS-DOS fino a Windows Vista, senza dimenticarci di Linux e altri OS minori. Per farlo avrai bisogno solo di un CD/DVD o di una ISO del sistema che vuoi montare. Dopo le operazioni di installazione sarai pronto per lavorare, e non avrai nemmeno la necessità di creare, per esempio, una nuova connessione a Internet. Oracle VM VirtualBox sarà in grado di configurare automaticamente il sistema virtuale con le impostazioni della macchina reale.

Per il resto, sarai libero di giocare con le numerose possibilità offerte da Oracle VM VirtualBox. Tra queste, vanno menzionate la possibilità di condividere cartelle col sistema host e l'opportunità di creare degli "snapshot" che ti consentiranno di realizzare dei punti di ripristino, per recuperare il sistema virtuale in caso di problemi. Quanto detto, però, è solo una piccola parte delle potenzialità di Oracle VM VirtualBox.

Di questo software ci colpisce soprattutto il minor consumo di memoria RAM rispetto a programmi come VMware. In confronto a quest'ultimo, però, Oracle VM VirtualBox paga l'importante assenza del drag and drop per trascinare i file dalla finestra guest al computer host e viceversa. Nonostante qualche pecca di gioventù, è un prodotto che si propone come una delle migliori soluzioni attualmente disponibili nell'ambito della virtualizzazione. Consigliato.




Sistema operativo: Win2000/NT/XP/2003/Vista/7

Licenza: gratis

Lingua: italiano

Autore: Sun

Download:





#105918 K-Lite Mega Codec Pack

Inviato da charlie97 on 28 February 2011 - 09:53 PM in Multimedia

K-Lite Mega Codec Pack

Immagine inserita



K-Lite Mega Codec Pack è la versione più completa disponibile delle raccolte di codec marchiate K-Lite. I codec sono scelti con attenzione, in modo da scongiurare problemi di compatibilità

K-Lite Mega Codec Pack è una risorsa inestimabile per chi è interessato alla riproduzione audio e video sul PC. Include un'infinità di codec, che garantiscono virtualmente la riproduzione di qualunque formato multimediale in circolazione.

Rispetto alla versione Full, K-Lite Mega Codec Pack include anche Real Alternative, un codec aggiuntivo per riprodurre senza problemi i file RealMedia. In questa raccolta oltre ai codec è presente anche un player video, Media Player Classic, disponibile nella versione standard e in quella chiamata Homecinema. Non mancano inoltre diverse utility per configurare al meglio audio, video e sottotitoli.



sistema operativo:Win2000/XP/2003/Vista/7

lingua: inglese

licenza: gratis

autore: Codec Guide

download:



[/b][/size][/color]



#104461 CheckDiskGUI

Inviato da charlie97 on 17 January 2011 - 07:44 PM in Utility di Sistema

CheckDiskGUI

Immagine inserita



CheckDiskGUI veste con un'interfaccia grafica pratica e amichevole CheckDisk, uno degli strumenti più utili di Windows per la correzione degli errori del discoChkdsk è uno strumento per il controllo e la correzione degli errori dell'hard disk. Può risolvere importanti problemi del disco, ma è un'utility un po' occulta in Windows, accessibile solo tramite linea di comando.
Per migliorarne la facilità d'uso puoi usare CheckDiskGUI.


CheckDiskGUI dona un'interfaccia grafica a chkdsk. All'apertura mostra i dischi installati nel tuo PC.
Puoi selezionare quelli su cui avviare il controllo. Puoi eseguire l'operazione in sola lettura oppure imporre al programma la correzione automatica degli errori riscontrati.
CheckDiskGUI include una Message box indicante la progressione dell'analisi. Il programma è semplice, ma rende parecchio più comodo l'uso della funzione chkdsk.

Sistema operativo: WinXP/2003/Vista/7


Lingua: Inglese

Licenza: Gratis

Autore: Emiel Wieldraaijer


Download:



EEmiel Wieldraaijer

miel
Wieldraaijer



#104217 System Ninja

Inviato da charlie97 on 12 January 2011 - 04:57 PM in Utility di Sistema

ciao Charlie, ma in lingua italiana non esiste ??? io sto usando ccleaner e, malwarebites. pensi sia migliore questo che stai proponendo tu.?????? o mi tengo questi che ho installato.:grazie1000:.ciao2:




Io ho trovato queta in inglese nn so se esite qualcosa in iataliano, mi dispiace.



#104213 System Ninja

Inviato da charlie97 on 12 January 2011 - 04:12 PM in Utility di Sistema

System Ninja



"Sai che il migliore amico del tuo PC è un ninja?"


Immagine inserita

System Ninja è un'utility che stana ed elimina una gran quantità di file indesiderabili dal tuo PC, malware compresi. I risultati delle scansioni sono approfonditi, e in poco tempo il tuo computer torna lindo e pinto

Il piccolo ma feroce ninja dal volto umano di System Ninja è un vero amico. Quatto quatto si insinua tra i meandri del tuo computer e fa una lista completa dei file inutili o dannosi che trova. In un click, se vuoi, puoi così eliminarli, tutti o parte di essi.

System Ninja non è ricco di opzioni come altri programmi, ad esempio, Ccleaner, ma ti libera comunque di una gran quantità di spazzatura che le altre applicazioni non gestiscono, ad esempio icone incompatibili con la tua macchina, file Mac e cache di giochi, oltre ai più tradizionali log, file temporanei, cookies ed altri file più o meno disdicevoli.

Il Junk scanner di System Ninja trova (e se vuoi vaporizza) tutti i file inutili che occupano spazio sul tuo HD. Lo Startup manager e il Process manager, rispettivamente, servono a gestire i processi che vengono lanciati in automatico al boot del PC (un task così reso semplice per tutti gli utenti) e quelli attivi in un dato momento.

Se quello che stai cercando è un programma per rimettere in sesto un PC titubante o con il disco rigido pieno fino all'orlo, System Ninja è una possibile soluzione, considerando anche che è dotato di MalRun destroyer, un'applicazione che puoi scaricare direttamente dall'interfaccia di System Ninja e che scova tutti i processi che normalmente sono sintomo di un programma malevolo che si è insediato nel tuo computer.

Sistema operativo: Win XP/Vista/7


Lingua: Inglese

Licenza: gratis

Sito del produttore

Download:



#103606 Buone Feste

Inviato da charlie97 on 24 December 2010 - 02:45 PM in Bacheca

Indaffarata, indaffarata, indaffaratta. Uffa.
Ma il tempo di augurrVi a tutti Buone Feste ce l'ho.

AUGURI!!!:gogonat:



#103066 LiberKey 5.0.1117

Inviato da charlie97 on 04 December 2010 - 04:16 PM in Utility di Sistema

LiberKey 5.0.1117

Immagine inserita

LiberKey è un pacchetto di applicazioni portatili che include centinaia programmi (versione Ultimate) di ogni genere e per ogni esigenza, suddivisi per categoria: audio, video, sicurezza, Internet, e utility per masterizzare, file management, grafica e foto, networking e server, office, utility di sistema e tanto altro. Ogni categoria è a sua volta divisa in piccole e più specifiche sezioni.

Tramite una semplice registrazione nel sito ufficiale di LiberKey è possibile ricevere gratuitamente e automaticamente gli aggiornamenti delle vari applicazioni incluse.

Il pacchetto può essere installato e trasportato in una chiavetta USB e permette anche di aggiungere ulteriori applicazioni portatili oltre a quelle già incluse.
Il pacchetto è disponibile in tre versioni: Ultimate, Standard e Basic e si differenziano per il peso MB e per la qualtità di applicazioni contenute.

Lingua: italiano
Licenza: freeware
Size: 3.84 MB

Sito del produttore:

Download: :scappakpax:
Immagine inserita



#102709 Easy Mp3 Downloader 4.2.4.2

Inviato da charlie97 on 21 November 2010 - 08:40 PM in Servizi Online gratuiti

Complimenti Charlie, ottima recensione Immagine inserita

Forse forse questo programma on line mi serve, appena ho un po' di tempo guardo se fa il caso mio Immagine inserita


Bravissima Immagine inserita


grazie



#102612 Easy Mp3 Downloader 4.2.4.2

Inviato da charlie97 on 19 November 2010 - 04:58 PM in Servizi Online gratuiti

Downloader 4.2.4.2

Immagine inserita


Easy Mp3 Downloader è un efficente e sicuro programma per cercare legamentente in rete milioni e milioni di canzoni, ascoltarle e se di gradimento, scaricarle nel computer. Easy Mp3 Downloader permette quindi di scaricare legalmente file mp3 da siti legali cercando su archivi di oltre 100 milioni di brani.

Il programma è in inglese ma estremamente semplice da utilizzare; basta inserire il titolo nel campo "Search", fare doppio click sulla traccia che si desidera ascoltare e click su "Download" per scaricarla nel computer.


Lingua: Inglese
Licenza: Freeware

Sito del produttore:
Download
Scarica il programma: :mazzodifiori:



#102485 GameSave Manager 2.2 Build 93

Inviato da charlie97 on 16 November 2010 - 04:14 PM in Utility di Sistema

GameSave Manager 2.2 Build 93



Immagine inserita


GameSave Manager è un programma gratuito che permette di creare facilmente backup dei salvataggi dei vari videogiochi installati nel computer in modo da poterli gestire facilmente.

Un programma indispensabile per chi gioca spesso games con il computer in quanto permette di gestire tutti i salvataggi di tutti i giochi; sappiamo benissimo infatti che la ricerca dei dati e dei salvataggi generalmente non è sempre facile in quanto ognuno li salva in specifiche cartelle, le più utilizzate sono la cartella documenti o la stessa directory del gioco.

Tuttavia non sempre vengono utilizzate tali cartelle, spesso infatti vengono utilizzate altre directory sconosciute, in questo caso risalire al salvataggio del gioco potrebbe essere complicato.

Se dunque vogliamo fare un backup dei dati di gioco dei nostri videogiochi preferiti, anziché andare alla ricerca manualmente dei dati, possiamo utilizzare GameSave Manager.


Sistema Operativo: Windows XP / Windows XP x64
Windows Vista / Windows Vista x64
Windows Seven / Windows Seven x64

Lingua: Inglese
Licenza: Freeware





Sito del produttore: Download

Scarica il programma: :mazzodifiori:




#101612 Game Fire

Inviato da charlie97 on 22 October 2010 - 04:13 PM in Utility di Sistema

Game Fire


Ottimizzare il PC per giocare meglio!



Immagine inserita




Game Fire ottimizza il tuo PC affinché abbia il massimo delle risorse possibili in fase di gioco. Ideale per videogiocatori incalliti. In inglese


Game Fire libera risorse affinché i tuoi videogiochi possano girare al meglio e in totale fluidità. Per farlo è necessario creare un profilo di gioco dal menu Settings e stabilire quali elementi disabilitare tra quelli proposti (nessuno è comunque vitale per il sistema). Potrai disattivare task programmati e servizi innecessari, deframmentare la memoria del sistema e così via. In più, dal menu Running Processes potrai anche chiudere manualmente quei processi in esecuzione che ritieni superflui in fase di gioco.

Dopo aver creato e salvato il profilo, sarà sufficiente cliccare su "Turn on Gaming Mode" per liberare risorse dal tuo PC mentre giochi. Tieni presente che più sono gli elementi da disattivare e maggiore sarà il tempo impiegato per da Game Fire per rendere effettive le modifiche.

Una funzione interessante di Game Fire è il deframmentatore di directory, che ti consente di ottimizzare in pratica gli archivi di uno specifico videogioco da te prescelto. Potrai creare il tuo profilo dal menu Settings e decidere in concreto cosa disabilitare.




Sistema Operativo: Windows Xp, Vista, 7
Lingua: Inglese
Licenza: Freeware

Vai al sito : Download

Scarica il programma :Immagine inserita



#101163 Free Studio Manager 4.9

Inviato da charlie97 on 08 October 2010 - 02:32 PM in Utility di Sistema

Free Studio Manager 4.9


freestudiomanager01300x.png

"Scarica, converti, edita, masterizza"

Free Studio Manager è un'eccellente suite che ti permette di scaricare musica da YouTube, convertire in molti formati, editare e masterizzare. Tutto in un unico programma. Comodo, no?


Tutto quello che ti serve per scaricare, convertire, editare e masterizzare la tua musica e i tuoi video. Comodamente raccolti in un unico programma: Free Studio Manager. La velocità di download è buona, così come quella di conversione. Non è Speedy Gonzales ma non ci si può lamentare.

C'è davvero poco da eccepire in Free Studio Manager, che oltretutto ha anche un'interfaccia semplice e gradevole esteticamente. Ecco, a voler essere pignoli potremmo dire che le schermate dei singoli programmi (per esempio il Free YouTube Download) sono molto meno attraenti. Ma perché essere sempre pignoli?




Sistema operativo richiesto per Free Studio Manager:

  • Sistema: WinXP/Vista/7



#100618 Cutter

Inviato da charlie97 on 12 September 2010 - 04:47 PM in Utility di Sistema

Cutter

Immagine inserita


Software per dividere un files in più parti

Cutter è un ottimo programma per la divisione di file, può essere usato sia come programma individuale che come parte integrante del noto
ZipGenius
.

Cutter consente in pratica di dividere file in più parti (da decidere a proprio piacimento), l'utilità sta nel fatto di poter dividere facilmente, oltre che velocemente, anche files di grandi dimensioni. Se ad esempio vogliamo inviare ad un nostro amico un grosso filmato via email, ci sarà praticamente impossibile se il files peserà svariati gigabyte, beh grazie a Cutter si potrà dividere in tante piccole parti da poter spedire singolarmente. In più a divisione ultimata, il programma stesso potrà (se vogliamo) occuparsi della spedizione via email.

Cosa succederebbe se invece vogliamo spostare da un pc all'altro un file diciamo di 1 Gigabyte ed abbiamo a disposizione solo una chiavetta di 200 MB? L'operazione sarà possibile solo con l'ausilio di un software per dividere files... in questo caso specifico basterà dividere il file in 5 parti le quali potranno essere spostate singolarmente per poi essere riunite....

Da sottolineare che a differenza di altri tools per dividere e unire files, Cutter spezza i files in modo da poter essere riuniti senza l'ausilio del programma col quale sono stati divisi. In pratica se spediamo un file diviso ad un amico, egli non avrà bisogno di Cutter per riunirlo.

Lingua: Italiano
Nome del file: cutt4.exe

Dimensione: 1.12 MB
Sistemi operativi: Windows XP/Vista

Autore:ZipGenius

download:







#100502 Camouflage

Inviato da charlie97 on 06 September 2010 - 04:25 PM in Utility di Sistema

Camouflage



Immagine inserita

Camouflage nasconde ottimamente tutti i file segreti dai "non autorizzati".

La protezione avviene tramite una semplice password case-sensitive, inoltre nasconde il file segreto dentro un altro file, permettendo al file ospite di mantenere tutte le sue caratteristiche, senza destare sospetti, infatti nessuno immaginerà mai che dentro un .mid o .gif possa nascondersi un altro file totalmente differente.

Camouflage infine non consentirà mai di sapere con certezza se dentro un file ce ne sia un altro, infatti ci sia o no il "file nascosto" comunque richiederà la password di accesso.

Sistemi operativi: Windows 95/98/2000/ME



Nome del file: Camou121.exe

Autore: Camouflage Team

Download:



#99915 Word Repair

Inviato da charlie97 on 03 August 2010 - 06:13 PM in Utility di Sistema

WordRepair


Immagine inserita

Con Word Repair recuperi e apri i file di Word danneggiati.

Davvero un'ottima soluzione, semplice da usare e completamente gratuito. Spesso, molto spesso, capita di avere file Word (.doc) danneggiati e di trovarsi davanti alla classica schermata di errore che avvisa l'impossibilità di aprire il documento. Cosa fare in questi casi?

Come si può intuire dal nome, il programma serve proprio per recuperare i file .doc danneggiati. Basta trascinare il documento nella finestra di WordRepair per avere una anteprima del testo che è possibile recuperare. Basta copiare poi il testo in una nuova pagina Word ed il gioco è fatto. Comodissimo e semplice da usare, praticamente perfetto.

WordRepair funziona con Word 95/97/2000/20003/XP.

Sistema operativo Windows 98/ME/2000/XP

link per il download:






#99663 Free Internet Eraser

Inviato da charlie97 on 13 July 2010 - 03:12 PM in Utility di Sistema

Free Internet Eraser


Elimina Cronologia di Internet


Immagine inserita

Il Free Internet Eraser è un programma che elimina periodicamente tracce di uso d'Internet; possiede un insieme di funzioni per comunicare con l'utente, è diviso in alette affinché sia più facile da utilizzare, dato che così permette di classificare gli strumenti che verranno utilizzati per il lavoro di pulizia.

Il programma ti permette di scegliere il modo di configurarlo e quello lo fa diventare personalizzabile; dentro la configurazione che tu puoi stabilire si trovano gli intervalli di tempo in cui desideri che il programma analizzi il sistema ed elimini i file.

Sistema operativo:Win 98,2000,Windows Xp,Windows Vista


<a href="http://italian.eazel...net_Eraser.htm" target="_blank">Fonte:
</a>

Download diretto:

<a href="http://italian.eazel...net_Eraser.htm" target="_blank">


</a>



#99586 Opera USB 10.60

Inviato da charlie97 on 06 July 2010 - 09:05 PM in Utility di Sistema

Opera USB 10.60


Immagine inserita


Opera USB è la versione portatile del noto browser Opera. Vive dentro una pendrive, e ti consente di avere profilo, impostazioni e preferiti sempre con te. Nessuna differenza con l'originale. Anzi, una sola: lo porti ovunque


Opera è stato in grado di ritagliarsi numerosi consensi. È un browser robusto, stabile, ricco di funzioni e che non ha nulla da invidiare ai più diffusi Internet Explorer e Firefox. Opera USB è la versione "portatile" del browser norvegese.

Portatile perchè Opera USB va inserito nella tua pen drive ed eseguito da lì. Il profilo verrà creato nella stessa cartella senza lasciare alcuna traccia sul computer in cui verrà usato.

In Opera USB la lingua di default è l'inglese. Ma non è un problema, potrai impostare manualmente l'italiano dal menu delle opzioni. Quali sono le differenze strutturali tra la versione "portable" e la versione standard di Opera? Nessuna. È una fotocopia dell'originale, né più né meno.

Opera USB è quindi molto indicato se ami questo browser e ti trovi spesso a lavorare sul PC di altre persone o in un Internet-point. Avrai sempre sotto mano il tuo profilo, le tue impostazioni preferite e i tuoi bookmark. Tutto questo in pochi MB di spazio. Fantastico.




  • <LI class=os>Sistema: Win98/98SE/Me/2000/XP/Vista/7
  • Requisiti minimi:
  • Memoria: 18 MB
  • Pendrive USB
editore:

download:



#98655 Radio Sure

Inviato da charlie97 on 26 May 2010 - 01:47 PM in Internet

Radio Sure


Immagine inserita




Registratore Radio in Streaming

Radio? Sure! che tradotto significa "Radio? Certo!" è un piccolo programma che permette di ascoltare e registrare la radio in streaming senza che si necessiti di particolari conoscenze tecniche.

Una volta avviato basta cercare la propria radio in streaming preferita e verrà visualizzata all'interno della schermata del programma, le radio incluse sono tantissime e da tutto il mondo.

Per ascoltare la radio selezionata basta cliccare su "Play", per registrare chiaramente si dovrà cliccare su "Record".

E' chiaro che alcune Radio potrebbero aver cambiato la URL per la trasmissione in streaming, per aggiornarla eventualmente basta cliccare su "Details" e modificarla.

Per aggiungere una nuova Radio invece sempre col tasto destro del mouse basta cliccare su "Add New Station" ed inserire i dati.


Radio Sure è davvero molto ben realizzato ed è consigliato sia per ascoltare che per registrare la radio in streaming.

Link produttore:



Download diretto:




#94152 CDCheck

Inviato da charlie97 on 15 May 2010 - 03:40 PM in Utility di Sistema

CDCheck


Immagine inserita



C'è chi dice che per riuscire a recuperare un cd molto rovinato e graffiato che ormai non viene più letto dal pc basta cospargelo bene con del dentifricio e poi ripulirlo con un panno, ma questa tecnica di recupero non è il massimo, sia in quanto a certezza di risultato sia per il tempo impiegato nell' operazione.

Quindi quando accade che ci si ritrova con dei cd che contengono dati importanti ma che ormai sono cosi graffiati che non si riescono a leggere, e quando inseriti nel lettore il computer rallenta, cercando di fare il massimo sforzo di leggere il disco senza risultati, allora potete provare a utilizzare il software CDCheck.

CDCheck è un software che è in grado di leggere e recuperare dati da Cd graffiati, rovinati o danneggiati e dopo la scansione mostra i file danneggiati indicando quali non sarà più possibile leggere.

CDCheck è facilissimo da utilizzare e disponibile in
modo gratuito, ma vi avviso che se un cd è molto danneggiato sarà molto difficile recuperare tutti i dati.


Link per il Download:



#94052 Spazio Elenca Files

Inviato da charlie97 on 11 May 2010 - 05:44 PM in Utility di Sistema

Spazio Elenca Files

Immagine inserita


Non sapete come stampare i titoli dei files musicali nel vostro CD? Volete salvare i titoli dei giochi di una directory? Stranamente Windows non ve ne da la possibilità, Spazio Elenca Files vi permette di elencare i files in ordine alfabetico, di numerarli di nascondere le estensioni e di raggrupparli. Potrete editare la lista, stamparla e salvarla.




Clicca qui per la home del programma


Clicca qui per scaricare il programma






#93891 VSO Image Resizer 3.0.0.138

Inviato da charlie97 on 03 May 2010 - 03:39 PM in Multimedia

VSO Image Resizer 3.0.0.138



Immagine inserita


Image Resizer è una pratica applicazione gratuita che consente di ridimensionare e convertire le immagini in formati diversi. Image Resizer rappresenta uno strumento indispensabile per tutti coloro che archiviano le foto digitali sui propri personal computer e desiderano inviarle per posta elettronica, spostarle facilmente da una cartella ad un'altra o liberare spazio sul disco.

Il software offre la possibilità, attraverso un semplice clic del
mouse, di comprimere o cambiare la risoluzione delle immagini, riducendone così la dimensione.
VSO Image Resizer può integrarsi direttamente con la shell di Windows.

Il software, al termine dell'operazione di compressione o di ridimensionamento delle immagini, mostra un resoconto finale che indica la quantità di spazio liberato sul disco.

Tra le caratteristiche aggiuntive, citiamo la possibilità di importare le foto direttamente dalle
memory card e di tenere traccia della cronologia delle cartelle di destinazione impiegate.

VSO Image Resizer integra anche impostazione avanzate appannaggio degli utenti più esperti ed è interamente traducibile in lingua italiana.



SITO DEL PRODUTTORE


DOWNLOAD DIRETTO:




#93890 7000 Utenti

Inviato da charlie97 on 03 May 2010 - 03:20 PM in Bacheca

Complimenti a tutti noi :mazzodifiori:






MITICI!!!!!!!



#93889 7000 Utenti

Inviato da charlie97 on 03 May 2010 - 03:17 PM in Bacheca

Siamo in 7000 !!!

E settemila volte: GRAZIE!!!

Anzi, mo vi ringrazio, uno ad uno :mazzodifiori:

Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie, Grazie.

Qualcuno li conti. Se ho dimenticato qualcuno mi perdoni :complimenti:

E complimenti al nostro utente N° 7000 robbyxxx83

Immagine inserita

Che chissà se mai si renderà conto di essere stato già protagonista, appena entrato in questa board.




#93622 FileAssassin 1.06

Inviato da charlie97 on 26 April 2010 - 02:41 PM in Utility di Sistema

FileAssassin 1.06


Posted Image


FileAssassin è un programma gratuito che consente di eliminare anche quei file che risultano "bloccati" da parte del sistema operativo.

Per effettuare la rimozione dei file, il programma sfrutta infatti tecniche avanzate che permettono di chiudere i moduli in esecuzione e terminare i processi collegati con l'oggetto da eliminare.

Per selezionare il file del quale ci si desidera "sbarazzare", è sufficiente trascinarlo sulla casella di testo visualizzata nella finestra principale del programma oppure cliccare sul pulsante "...".
FileAssassin richiederà, infine, di scegliere un metodo per la rimozione del file tra quelli proposti.

Il software è compatibile anche con
Windows Vista.

Sito web del produttore:


Download:






#93440 Close All

Inviato da charlie97 on 20 April 2010 - 02:23 PM in Utility di Sistema

Close All


Immagine inserita

Close All è un programmino per sistemi operativi Windows che consente di chiudere tutti i programmi aperti in un colpo solo. Ottimo, ad esempio, durante i blocchi del sistema operativo. Freeware da non sottovalutare per la sua utilità

Ormai, noi tutti abituali utenti di un computer, abbiamo sperimentato alcuni inconvenienti che possono capitare nell'uso quotidiano del nostro sistema operativo Windows. Può infatti capitare che il sistema diventi instabile o si blocchi senza poter andare più avanti. Ormai Windows è abbastanza stabile ed è inutile addossargli colpe, spesso è invece il consumo delle risorse di molte applicazioni aperte grazie al multitastking.

Nei casi di blocchi temporanei è utile chiudere tutte le applicazioni e ricominciare da capo. Ci viene in aiuto una piccola applicazione gratuita che sia chiama: Close All. Questo software è compatibile con Windows XP, Windows Vista e Windows 7.


Close All consente di chiudere in un colpo solo tutte le applicazioni aperte sul computer. Quindi, invece di perdere tempo a chiuderne una dopo l'altra, con questo programmino vi basterà un solo clic, molto utile anche per velocizzare i tempi. Anche perchè non cancella le notifiche: cioè nel caso dobbiate salvare un documento sarete avvisati di salvarlo prima che si chiuda il programma.


Il programmino non richiede installazione, vi basterà scompattarlo ad avrete l'eseguibile pronto da essere cliccato.


Fonte


Download



#93223 Printee

Inviato da charlie97 on 12 April 2010 - 03:49 PM in Internet

Printee

Immagine inserita


Di solito quando si tratta di estensioni ci si riferisce a Firefox, in questo caso invece ecco una interessante estensione per Internet Explorer.

Si tratta di Printee ed è molto utile per stampare le pagine web solo con elementi che ci interessano con evidente risparmio quindi di inchiostro e di fogli.

Una volta istallata abbiamo una nuova icona nella barra di navigazione, quando siamo in una pagina web che vogliamo stampare, la clicchiamo, si aprirà un menù con diverse opzioni per gestire la pagina e modificarla a piacimento in modo semplice.

Tra le altre cose si può selezionare testo ed altri elementi della pagina per cancellare, eliminare le immagini, modificare le dimensioni dei caratteri, lo sfondo e molto altro.

La pagina poi sarà processata per salvarla in PDF o stampare con ottimi risultati. Gratis.

Sistema operativo: Windows

Dimensione: 0,74 MB


sito ufficiale e download


Download diretto



#92959 Drive Rescue 1.9d

Inviato da charlie97 on 03 April 2010 - 05:50 PM in Utility di Sistema

Drive Rescue 1.9d





Immagine inserita


Indispensabile programma in italiano per il recupero dei dati cancellati o persi.



clicca qui per scaricare





sito ufficiale



#92691 KMPlayer

Inviato da charlie97 on 26 March 2010 - 05:24 PM in Multimedia

KMPlayer



Immagine inserita


Chi lo avrebbe detto che il koreano sa leggere meglio?



Il koreano in questione è un player multimediale, KMPlayer , che vi consiglio vivamente di installare.

Se state pensando che vi basta il classico Windows Media player , vi faccio un domanda:

WMP è in grado di leggere anche i formati iso dei DVD?
Eh si KMPlayer legge anche le immagini dei dvd senza masterizzarli e non solo.
Ecco cosa è capace di fare:

  • HTTP Streaming(AVI etc including none-streaming media)
  • Directshow playback (avi, mkv etc)
  • Real Engine + Directshow (needs Real Player or Alternative)
  • QuickTime Engine + Directshow (needs QuickTime player or Alternative)
  • Mplayer Engine Support
  • Winamp Input Plugin(decoder) Support
  • Compressed Audio Album Support(zip, rar)
  • Audio CD(2000, XP only / Win9x-Support by winamp plugin)
  • Video CD/SVCD/XCD : CDXA Format (2000, XP only)
  • DVD playback
  • DTS Wave and AC3 files
  • WDM device support like TV or Camera
  • CD Image File (BIN/ISO/IMG/NRG) ; NRG needs mplayer.dll
  • Shoutcast (Including NSV)
  • AAC, OGG parser/decoder
  • Shockwave Flash/FLC/FLI
  • Ape/MPC/Flac/Module etc
  • Various Image files like png, gif etc
  • Incomplete/Damaged AVI file (Skip Damaged Frames)
  • Locked Media Files while downloading or sharing

Può bastare?

Clicca qui per scaricare il software


Fonte








#92629 Scan2PDF 1.7

Inviato da charlie97 on 24 March 2010 - 07:02 PM in Office, Sviluppo &; programmazione

Scan2PDF 1.7

Immagine inserita

Scan2PDF è un software gratuito che permette di acquisire documenti tramite scanner e memorizzarli direttamente in formato PDF. E' possibile inoltre caricare un'immagine memorizzata sul disco fisso ed allegarla ad un documento acquisito mediante lo scanner oppure combinare documenti/immagini multipli in un unico file PDF.
Permette di cambiare l'ordine delle pagine o aggiungere file locali, dopo di che cliccando su "Finally.. save as Pdf" verrà creato il file pdf.


Fonte


Sito del produttore

Scarica il software



#92373 USB Protection

Inviato da charlie97 on 19 March 2010 - 03:49 PM in Sicurezza

USB Protection

Immagine inserita


USB Protection è una semplice applicazione che ti permette di proteggere dati sensibili contenuti nei pennini USB.
Le protezioni applicate impediscono:
1) le modifiche
2) l'eliminazione
3) la creazione di file
La soluzione e semplice ed efficace! Con USB Protection 1.0 infatti è possibile proteggere in sola lettura i file contenuti nella penna USB impegendo quindi ogni modifica o rimozione di file e quindi la perdita di dati.
E possibile attivare o disattivare la protezione; in entrambi i casi e necessario riavviare il sistema per rendere effettive le modifiche

Fonte

Scarica il software



#92314 Gios PDF Splitter And Merger

Inviato da charlie97 on 17 March 2010 - 03:54 PM in Office, Sviluppo &; programmazione

Gios PDF Splitter And Merger

Immagine inserita

Taglia, dividi ed unisci i file PDF in un click
Con Gios PDF Splitter And Merger lavorare sui PDF è davvero semplicissimo e comodo. Tante funzioni a disposizione per unire più documenti o per dividere un solo file in diverse parti. Davvero molto utile.


Gios PDF Splitter And Merger è una piccola utility realizzata dal nostro connazionale Paolo Gios, programmatore Torinese di grande capacità. Il software permette di tagliare, dividere ed unire PDF in modo semplice e rapido. Basta trascinare i documenti nella apposita finestra e decidere cosa fare. Non c'è alcun limite alle operazioni, ed è possibile, ad esempio, unire anche decine di PDF oppure tagliarli in centinaia di parti. Il risultato viene salvato in una apposita cartella (a scelta).

Gios PDF Splitter And Merger è rilasciato sotto licenza Open Source, perfetto nel suo genere. Per funzionare richiede Microsoft Framework 1.1 installato.
Versione Freeware
Sistema operativo Windows 98/ME/2000/XP
Requisiti minimi Processore 300 MHZ e 64 MB di Ram
Dimensione file 334 KB

Sito di riferimento

Scarica il software



#92260 Jupiter Backup System

Inviato da charlie97 on 15 March 2010 - 02:56 PM in Utility di Sistema

Jupiter Backup System (JBS)

Immagine inserita


Salvare velocemente tantissimi documenti con un semplice click di mouse

Il software "Jupiter Backup System" è stato realizzato con lo scopo di effettuare backup molto veloci di una grande quantità di dati.
Jupiter esegue il backup in modo totalmente automatico, basta selezionare soltanto la prima volta, le cartelle che ci interessa salvare e cliccare un tasto per dare via alla procedura di salvataggio dei nostri documenti.
Utilizzando un hard disk esterno per il salvataggio dei nostri dati più importanti avremo la certezza di tenerli sempre al sicuro.
Jupiter effettuerà, sull'hard disk esterno, una copia speculare delle cartelle e/o sottocartelle e di tutti i documenti contenuti in esse, in modo che in caso guasti possiamo recuperare immediatamente tutti i documenti salvati così come si trovavano in origine.
Dopo il primo Backup, il più massiccio, le volte successive il programma terrà conto solo della presenza di nuovi documenti o di quelli modificati, dall'ultimo salvataggio, garantendo una velocità senza rivali.

Sito di riferimento

Scarica il software

Fonte (freeonline)



#92156 CrashBlock

Inviato da charlie97 on 12 March 2010 - 03:47 PM in Giochi per PC

CrashBlock

Immagine inserita


Questo gioco è di concezione molto semplice. Quando si e' nel gioco con il mouse bisogna passare sulla prima fila di blocchi in basso, muovendosi destra sinistra verranno evidenziati tutti i blocchi di disegno uguale che sono collegati tra loro in orizzontale ed in verticale, non in obliquo. Per eliminare i blocchi bisogna cliccare con il tasto sinistro del mouse sul o sui blocchi che sono in fondo al contenitore. Eliminando i blocchi si liberano degli spazi dove cadranno i blocchi che si trovano sopra a quelli eliminati, prendendo cosi il loro posto o comunque cadranno finche non trovano un'altro blocco o arrivino in fondo al contenitore. Bisogna scegliere bene i blocchi da eliminare perche cadendo possano formare altre serie di blocchi uguali cosi da poterne eliminare il più possibile insieme, questo perche più sono i blocchi eliminati con un solo colpo più e' elevato il punteggio che riceverai.

Pagina del gioco


sito di riferimento

Scarica il gioco



#92155 OpenRicette

Inviato da charlie97 on 12 March 2010 - 03:19 PM in Applicazioni & altri Software

OpenRicette

Immagine inserita


Il programma OpenRicette è un prodotto contenente più di 26.000 ricette; consente la ricerca per tipo di piatto o ingrediente principale.
Inoltre vi è la possibilità di aggiungere le proprie ricette per renderle disponibili ad altre persone, premendo semplicemente il tasto "Aggiorna Le Ricette".

Per tutti i sistemi operativi Windows

Fonte

Sito dell'autore

scarica il software



#91188 Ricerca Collaboratori

Inviato da charlie97 on 23 February 2010 - 09:52 AM in Bacheca

Sono Charlie97 desidero unirmi alla vs. iniziativa di nuovi collaboratori

Grazie




Copyright © 2020 Your Company Name